Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Spagna

Casona del Judío

È nella Casona del Judio, nella nobile Santander, che Sergio Bastard ha oramai stabilito il suo quartier generale. Tra vette a picco sull’oceano, onde tumultuose, spiagge inaccessibili e pascoli d’altura, in pochi anni Sergio ha fatto proprio un paesaggio cantabro che dipinge nel piatto con eleganza e passione.

Premio dopo premio - e nonostante la fama dei programmi televisivi - è rimasto schivo e prolisso allo stesso tempo, per la sua tanta voglia di fare e di esplorare la terra che ha conquistato il suo cuore. E il palato di tutti i suoi commensali. Se lo abbiamo conosciuto come maestro di alghe e piante marine, profondo intenditore delle loro mille sfumature, compositore di aromi e testure oceaniche, adesso sono le montagne e i boschi a rapirlo con le varie applicazioni del siero di latte che rendono uniche le testure delle sue preparazioni. Indimenticabile quella dell’animella di vitello.

Cantabria è soprattutto terra di pescherecci e Sergio riscopre e sfrutta la colatura d’alici, un prodotto mai considerato dalla prestigiosa ed enorme industria conserviera locale. La usa non solo per accentuare il profumo dell’oceano, ma soprattutto per modificare le testure, come quella del suo famoso calamaro che si scioglie in bocca come burro; o per rafforzare una personalissima salsa olandese che accompagna le verdure di stagione; o, ancora, per avvolgere la celebre ostrica in salmuera. Accanto al tris di menu degustazione completa l’offerta una interessante carta di vini.

Leggi anche
Sergio Bastard: siero delle mie brame

 Brambilla-Serrani

Chef

Sergio Bastard

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Jerome Youness e Pablo Peñafiel

Ai dolci

Julien Minouflet

In sala

Lucia Roldan

In cantina

Fátima Sanchez

Contatti

+34942342726

calle Repuente, 20-A
30912 - Santander
casonadeljudio.com
restaurante@casonadeljudio.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
l'intero lunedì; martedì, mercoledì, giovedì e domenica a cena
Ferie
due settimane variabili a febbraio e 2 a novembre
Prezzo medio vino escluso
40 euro
Menu degustazione
39, 49 e 59 euro
Tavolo dello chef per 6 persone

Lo chef consiglia
El asador el Tronky, Lugar Barrio El Muelle, s/n, 39130 Pedreña: per mangiare pesce alla brace

+34942501093

Perché fermarsi
perché il cantabrico Sergio Bastard ha uno stile tutto suo
Carlotta Casciola
Carlotta Casciola

umbra di nascita, spagnola di adozione, giramondo per vocazione. Laureata in Economia, dal 2003 si occupa di turismo, vino e gastronomia per Alacarta
Twitter @alacarta