Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Spagna

Dos Palillos

Albert Raurich è stato per 7 anni lo chef di cucina del Bulli. Poco più di 10 anni fa ha osato aprire un ristorante modesto a Barcellona, in pieno Raval, proprio affianco al Macba, museo d’arte contemporanea. Dietro all’apparenza di bar di quartiere, si nasconde un vero ristorante gastronomico. E non fa una cucina bulliniana: ha cambiato completamente stile. Una mossa coraggiosa e fantasiosa.

Nel primo ambiente, appena entrati, si possono assaggiare tapas anche senza aver prenotato. Nella stanza in fondo c’è un semplice bar giapponese che, nella sua semplicità, non lascia presagire la succulenza della cucina. Ci dovrebbe però insospettire il movimento di una dozzina di cuochi che lavorano appena dietro. L’eccellenza a volte ha un prezzo e la guida Michelin ha saputo ricompensarla con la stella.

Sapori, consistenze, rispetto del prodotto, certo, però con un’idea di cucina. Piatti fondi e piatti al cucchiaio, alla giapponese. Cucina giapponese creativa. Con tocchi thai e orientali in generale. Impossibile da etichettare, insomma. Una cucina che esce dritta dalla gola del cuoco, che mette nel piatto quel che piace mangiare a lui, ricca di sfumature, acidità, piccantezze, umami. Piatti ispirati ai suoi viaggi ma passati al filtro di un’incredibile personalità e del dominio di tutte le tecniche, siano esse di tradizione o avanguardia.

Francesc Guillamet 

Chef

Albert Raurich

Sous-chef

Takeshi Somekawa

Ai dolci

Takeshi Somekawa

In sala

Adriá De Pablo

In cantina

Max Ros Petrov

Contatti

+34 933 040513

carrer d'Elisabets, 9
08001 - Barcellona
dospalillos.com
dospalillos@dospalillos.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica e lunedì. A pranzo, martedì e mercoledì
Ferie
22 dicembre-6 gennaio, variabili ad agosto
Prezzo medio vino escluso
120 euro
Menu degustazione
90 e 110 euro

Lo chef consiglia
Gresca, calle Provença 230, Barcellona

+34.934.516193

Perché fermarsi
per splendidi dessert come il pastel di tè matcha con sorbetto di yuzu
Philippe Regol
Philippe Regol

francese e laureato in Filologia spagnola, da 30 anni abita a Barcellona e per 20 ha fatto il cuoco. Patito di gastronomia, ora anima il blog Observación Gastronómica 2