Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Emilia Romagna

Camì

In dialetto Camì significa “A casa mia”. Aperto nel 2010 da Vincenzo Cammerucci - cuoco di origini marchigiane, ma romagnolo d’adozione - con Milena Zanfini - regina della sala e della pasticceria – quest’agriturismo è diventato un punto di riferimento per chi desidera ristorarsi in un ambiente informale ma ricco di professionalità e dettagli, in un’atmosfera che risulta calorosa in qualsiasi periodo dell’anno.

Il tocco originale shabby-chic degli arredi, gli armadi colmi di marmellate, succhi di frutta e meringhe autotoprodotte permettono una vera immersione nel mondo familiare di un cuoco che ha deciso di lasciar perdere le Stelle per dedicarsi alla semplicità degli ingredienti, esaltandone le peculiarità con grande tecnica e attenzione. Orti, pollaio e giardino aromatico sono il serbatoio della cucina e la stagionalità s’impone fondendosi in un raro equilibrio con l’estro del cuoco. Non c’è pane sul tavolo degli ospiti bensì, esclusivamente, una piadina biscottata, come da migliore tradizione romagnola-ravennate.

Lo chef pone molta un’attenzione ai menu per vegani e vegetariani. Si mangia di tutto, dalle paste fatte in casa al pesce dell’Adriatico dalle carni di ogni genere alle verdure dell’orto. Imperdibile il Gelato allo squacquerone con marmellata di pesche e rosmarino e guarnizione di meringa. 

Chef

Vincenzo Cammerucci

Ai dolci

Milena Zanfini

In sala

Milena Zanfini

In cantina

Milena Zanfini

Contatti

+ 39 0544 949250

via Argine Sinistro, 84
48020 - Ravenna - Savio
camiagriturismo.it
info@camiagriturismo.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
mercoledì
Ferie
due settimane variabili a novembre e due tra gennaio e febbraio
Carte di credito
Tutte tranne american express e diners
Antipasto
14 euro
Primo
14 euro
Secondo
20 euro
Dolce
6 euro
Coperto
3 euro

Perché fermarsi
per il servizio, curato e veloce, che permette di rilassarti e assaporare la cucina di un grande chef
Cinzia Benzi
Cinzia Benzi

laureata in Psicologia, è stata rapita dalla galassia di Identità Golose. Se lo studio del vino è la sua vita, la vocazione di buongustaia è una scoperta in evoluzione. Autrice di diversi libri, ultimo "Vino: Femminile, plurale" (Giunti)