Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Stati Uniti

Empellón Cocina

Siamo a Midtown, tra la 53 strada e la 5th avenue, in pratica vicinissimi a St. Patrick's Cathedral, zona dello shopping e dei grandi hotel. L'ingresso, una grande porta a vetri, sembra quello di un grande albergo. Ma, una volta superata la soglia, è tutto più chiaro: un pavimento dalle ceramiche colorate, i tavoli di diversa forma disposti in maniera molto geometrica nella sala al piano terra, mentre ai lati estremi e opposti tra di loro si trovano la cucina a vista e il bancone bar che si divide con la sala da una scaffallatura a giorno. Completa la capienza del locale anche un piano rialzato aggettante sulla sala del ristorante e raggiungibile da una scala passante sopra la cucina; qui si trovano anche due sale private.

L'accoglienza è minimal senza troppi fronzoli, il menu potrebbe risultare all'apparenza scarno ed essenziale, l'attenzione va subito sulla voce appetizer dove troviamo un guacamole con 7 salse, da provare, ma ancora di più mi incuriosisce la varietà dei tacos, tra i quali spicca quello con falafel e quello al pastrami. Ottima anche la fajitas. Tutti i piatti arrivati sono una scoperta, perlomeno alla vista proprio perché abbiamo una cultura di cibo messicano più tradizionale e qui invece c'è da stupirsi: divertenti le diverse forme dei piatti che accompagnano le pietanze stesse.

Rigorosa è la scelta sulle birre ma anche la carta dei vini niente male; i dessert completano la scoperta di una rivisitata tradizione e meritevoli di assaggio. Empellon è un ristorante messicano contemporaneo in grande evoluzione, destinato a stupire a lungo.

 Brambilla-Serrani

Chef

Alex Stupak e Colin King

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Duncan Grant

Ai dolci

Justin Binnie

In sala

Noah Small

In cantina

Noah Small

Contatti

+1 212 858 9365

510, Madison avenue
10022 - New York
empellon.com
reservations510@empellon.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
l'intero sabato e domenica a pranzo
Ferie
festività nazionali
Antipasto
18 dollari
Primo
20 dollari
Secondo
36 dollari
Dolce
16 dollari

Perché fermarsi
per scoprire un connubio tra contemporaneità (cibo) e eleganza (locale), quasi una contraddizione della cucina messicana a cui siamo abituati
Claudio Scavizzi
Claudio Scavizzi

51 anni, architetto, nato a Roma ma milanese di adozione, è l'amministratore delegato di MagentaBureau, agenzia che coordina i contenuti e realizza Identità Golose. Ama le regole, il rigore, le procedure ma anche il buon cibo e il buon vino. Il punto debole a tavola? Il dessert