Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Cile

Boragó

Qualcuno lo ha chiamato il Noma di Santiago, solo per dire che si fa una cucina che non ha uguali in tutto il paese, ma che ha radici ben piantate nell'incredibile biodiversità del Cile. Dal deserto di Atacama alla Terra del Fuoco si possono trovare prodotti unici al mondo. A cominciare dall'acqua, che arriva da una fonte in Patagonia ed è di una leggerezza straordinaria.

Grazie a Rodolfo Guzman la cucina cilena è avviata a seguire il processo che ha rivoluzionato l'enologia del pase più lungo e più stretto del Sudamerica (o del mondo). Una volta i vini cileni erano gli ultimi della lista, oggi si punta sulla qualità e anche sul biodinamico. In un paio d'ore qui si fa un viaggio straordinario tra ricette prima sconosciute come Pullmai, una zuppa tradizionale di carne servita fredda, con aggiunta di pesce.

Incanta il fiore appoggiato sopra una pietra (tutti le stoviglie sono realizzate così) che all'interno nasconde un gambero di Valparaiso. L'abalone (si pesca anche in Cile) è accompagnato dal gelato di tofu, il Robalo è cotto sotto la cenere tra foglie di avocado e petali di rosa e accompagnato da una bisque di congrio (una specie di grongo), l'Anatra è lasciata due giorni nella cera d'api e poi arrostita accompagnata da una salsa con una mirtillo locale.

Intanto nel patio fuori del ristorante il classico Agnello asado cuoce da 8 ore e sarà l'ultima pietanza prima dei dessert: Marshmallow con gelato di capra e gelato alle erbe amare di Atacama con cialda alle rose. Wine pairing di altissimo livello, con le migliori etichette cilene. E per chi non beve, juice pairing.

Chef

Rodolfo Guzman

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Diego Gutierrez

Ai dolci

Vinicius Pichuantye

In sala

Nicholas Rodriguez

In cantina

Nicholas Rodriguez

Contatti

+56 (0)22 9538893

avenida Nueva Costanera, 3467
7630000 - Santiago del Cile - Vitacura
borago.cl
info@borago.cl
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica
Ferie
25 dicembre, 31 dicembre e 1 gennaio e una settimana variabile a settembre e una a febbraio
Menu degustazione
55.000 e 68.000 pesos chileni
Tavolo dello chef per 10 persone

Lo chef consiglia
Guzman quando può si rifugia al El rancho della señora Maria a Los Libertadores km 42: la migliore cucina tradizionale cilena

+ 56.(0)9.95054953

Perché fermarsi
perché questa è l'avanguardia della nuova cucina cilena, un paese dalla grande biodiversità racchiusa in un menu fantastico
Stefano Vegliani
Stefano Vegliani

dopo 29 anni, ha lasciato la redazione sportiva di Mediaset e si gode la pensione tra una maratona e l'altra. Ma quella invernale di Pyeonhcang 2018 è stata la sua sedicesima Olimpiade, questa volta sotto la bandiera di Eurosport. Ha un'antica passione per il cibo: è "assaggiatore" di Identità Milano dalla prima edizione