Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Sicilia

Duomo

Ciccio è andato all-in. Il cuoco siciliano ci permetterà l’espressione pokeristica per dire che in questo 2018 ha deciso di puntare tutto – il proprio talento, la capacità imprenditoriale, l’energia – per alzare ulteriormente la posta e arrivare nell’empireo dei grandissimi. Fuor di poesia: Sultano ha ristrutturato il proprio bel locale a fianco del duomo di Ragusa Ibla, ha potenziato la cantina riempiendola di etichette costose, ha pensato un menu non solo molto buono – come ci si aspetta da uno dei più veraci dei raffinati cuochi italiani – ma anche molto colto.

Infatti l’ha chiamato Dominazioni siciliane e ogni piatto racconta la storia di un popolo, di una cultura transitata dall’isola. Per esempio: la Triglia maggiore di scoglio segue la ricetta nel ricettario De Re Coquinaria del IV secolo; il Tonno abbuttunatu con il suo sugo e la salsa di capperi parla degli arabi che qui portarono le coltivazioni di riso, zucchero, agrumi, gelsi, gelsomino, anice, sesamo...; il Cous cous al pistacchio con crema di latte, sorbetto alla lavanda e acqua di fiori è un omaggio alle suore del monastero del Santo Spirito di Agrigento.

Ma quel che è candidato a diventare l’icona del Duomo 2018 è la reinterpretazione di Sultano del timballo descritto ne Il Gattopardo da Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Che ne scriveva: «L’oro brunito dell’involucro, la fragranza di zucchero e di cannella che ne emanava, non era che il preludio della sensazione di delizia che si sprigionava dall’interno quando il coltello squarciava la crosta...». Un capolavoro da un capolavoro.

 Brambilla-Serrani

Chef

Ciccio Sultano

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Marco Corallo

Ai dolci

Francesco Milicia

In sala

Giuseppe Di Franca e Gabriella Cicero

In cantina

Antonio Currò

Contatti

+39 0932 651265

via Capitano Bocchieri, 31
97100 - Ragusa - Ibla
cicciosultano.it
reservation@ristoranteduomo.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
l'intera domenica e lunedì a pranzo
Ferie
7 gennaio-28 febbraio
Menu degustazione
135 e 150 euro
Antipasto
35 euro
Primo
40 euro
Secondo
45 euro
Dolce
19 euro

Lo chef consiglia
I Banchi, panificio con cucina, stessa proprietà in via Orfanotrofio 39, Ragusa, ibanchiragusa.it

+39.0932.655000

Perché fermarsi
per godersi la pienezza del più bel ristorante di Sicilia
Luca Iaccarino
Luca Iaccarino

viaggia e mangia per Lonely Planet, Osterie d'Italia, Repubblica e la collana I Cento (EDT). Ha scritto "Dire Fare Mangiare" (ADD), "Cibo di strada" (Mondadori), "Il Gusto delle piccole cose" (Mondadori Electa) e ama andar per trattorie e ristoranti di blasone portandosi dietro una moglie riottosa e due figli onnivori