Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Sicilia

Signum

Quello del Signum è un progetto talmente solido che potrebbe restare inamovibile, eppure la famiglia Caruso lo mantiene in uno stato di costante metamorfosi, mantenendo la promessa di farne il “sigillo” dell’isola di Salina, espressione del paesaggio mutevole su cui la sua terrazza si spalanca.

uella che si può far qui è forse la più compiuta esperienza di ospitalità in Sicilia, grazie alla cura da cui si viene avvolti sin dal primo istante, quando ci si siede di fronte al tramonto con un cocktail di Raffaele Caruso. Pochi metri più in là, sul palcoscenico della sala - anch’essa tra le poche in Sicilia che riesce a giocare la parte della comprimaria rispetto alla cucina - si viene affidati alle mani di Luca Caruso: grazie anche alla sua squadra, non c’è tavolo in cui il servizio si esprima meno che alla perfezione, insieme a una risoluta e millimetrica arte dell’abbinamento.

E qui entra in scena lei, Martina Caruso, che con la sua cucina chiude il cerchio dello scambio simbiotico-osmotico con l’anima di Salina: verde e feconda da un lato, austera e sfidante dall’altro. Così sono i suoi piatti, sempre più protesi - e con un pensiero sempre più riconoscibile e raffinato - verso le viscere del Mediterraneo. Lo testimoniano le evoluzioni dei suoi ‘grandi classici’: lo Sgombro confit, con zuppa di olive verdi, bufala e capperi canditi, la Spatola panata al barbecue, con mandorle e leche de tigre, intensa reminiscenza del suo viaggio in Perù, o la Pasta mista con cozze, zucchine e ragusano, tutti piatti in cui la terra viene in aiuto al mare, lo completa, lo arrotonda.

 
 
 

Chef

Martina Caruso

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Stefano Zanini

Ai dolci

Sara Lopes

In sala

Luca Caruso

In cantina

Luca Caruso

Contatti

+390909844222

via Scalo, 15
98050 - Salina (Messina) - Malfa
hotelsignum.it
info@hotelsignum.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
mai
Ferie
da novembre a Pasqua
Menu degustazione
100, 120 e 140 euro
Antipasto
28 euro
Primo
30 euro
Secondo
38 euro
Dolce
14 euro
Coperto
5 euro

Ristorante con camere

Tavoli all'aperto

Perché fermarsi
perché il lusso qui è forma e sostanza. E per la cucina di Martina, che vale il viaggio
Concetta Bonini
Concetta Bonini

modicana, giornalista, sommelier. Attraversa ogni giorno le strade del “continente Sicilia” alla ricerca di storie legate alla cultura del cibo e del vino. Perché ogni contadino merita un romanzo