Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Piemonte

All'Enoteca

In tutti i piani e piatti, dall'Enoteca all'OsteriaDavide Palluda, classe 1971, nel centro storico di Canale trasmette la sua passione rivitalizzando la cucina roerina miscelandola a materie prime di prim'ordine provenienti da tutto il globo. E infatti nel 2000 fa incetta di premi: arriva la stella Michelin ed è il miglior cuoco giovane dell’anno secondo la guida Espresso.

Si circonda di luce, protagonista dell'ambiente e abile evidenziatore degli arredi ricercati, soprattutto in una saletta interna riscaldata dalle opere dell’eclettico pittore canalese Mondo (Raimondo Bracco), epigono di Pinot Gallizio. Sono molti i piatti obbligatori e "dasempreincarta" da provare come gli agnolotti al sugo d'arrosto o sempliemente al fumo, il fassone "dalla testa ai piedi" e la finanziera. C'è spazio per tutti i gusti, con voglie territoriali, nostalgiche di Langa o fuori regione.

Perchè le contaminazioni non mancano e quindi si apprezzano i viaggi e le scoperte di un ambassador del Roero tutto, accentratore di natura, artista di secondi piatti in cui è la carne a trionfare. L'agnello arrosto, il capriolo o la costata di vitella son da far seguire a formaggi artigianali o a un dolce al gianduja o ad una "unica" pesca. Prepariamoci perchè il gusto in carta è squisitamente lungo.

Chef

Davide Palluda

Sous-chef

Andrea Bertini e Riccardo Redaelli

In sala

Ivana Palluda

In cantina

Alessia Bosco

Contatti

+39 0173 95857

via Roma, 57
12043 - Canale (Cuneo)
davidepalluda.it
info@davidepalluda.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
l'intera domenica e lunedì a pranzo
Ferie
19 agosto-5 settembre
Prezzo medio vino escluso
70 euro
Menu degustazione
60 e 100 euro
Antipasto
20 euro
Primo
25 euro
Secondo
30 euro

Lo chef consiglia
di assaggiare "La duchessa" Bon bon di cioccolato esclusivo della Pasticceria Sacchero di Canale, elaborata seguendo la ricetta originale da 40 anni

+39.0173.95617

Perché fermarsi
per i dolci incantevoli, la ricerca saporita in piatti squisitamente territoriali. Da provare i Ravioli quadrati di faraona rifiniti al Marsala
Erika Mantovan
Erika Mantovan

laureata in Economia e valorizzazione del turismo, è consapevole dell'effetto moltiplicatore che anche solo un ingrediente può avere in un territorio. Da dieci anni viaggia (molto) e racconta tutto quello che assaggia di curioso ed entusiasmante