Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Abruzzo

Villa Maiella

Arrivare al Villa Maiella è un po' come arrivare a casa. E non solo per noi che abbiamo scritto di questo ristorante 29 anni fa per la prima volta. Chiunque troverà infatti l'accoglienza sincera della famiglia Tinari e un'atmosfera rilassante capace di mettere tutti a proprio agio. Dalle grandi finestre che affacciano sulla terrazza estiva si può guardare il mare, mentre alle spalle c'è la Maiella, la "montagna madre", paciosa e a protezione di un'identità profonda che si coglie facilmente a tavola.

Peppino e Angela hanno ben instradato i giovani Arcangelo e Pascal a intraprendere esperienze significative anche internazionali da riportare a casa e unirle a quell'autenticità che è la cifra distintiva del luogo, della famiglia. La loro fattoria, con allevamento e orto al servizio del ristorante, dà subito l'idea dell'attenzione alla materia prima, qui esaltata da una creatività che poggia su basi solide, a lungo ragionate, e da una tecnica di precisione sempre più millimetrica.

Si abbia misura nell'affondare il coltello nell'irresistibile e soave terrina di burro al lardo da spalmare sul pane perché la carta merita molti approfondimenti. In stagione c'è l'insalata di tanti pomodori oggetto di recenti ricerche, poi la Tartare di "pezzata rossa", lattuga alla brace e aceto mele cotogne, lo Sformatino di porcini, shiso e guanciale, la Sfoglia grezza al ragu di cinghiale e consommè al caffè, la Battuta d'agnello croccante su crema di Canestrato di Castel del Monte, e L'originale dell'81 Coulant all'albicocca "omaggio a Michel Bras" con il quale Arcangelo è cresciuto professionalmente.

 Brambilla-Serrani

Chef

Arcangelo Tinari e Angela Di Crescenzo

Vai alla scheda dello chef

Ai dolci

Angela Di Crescenzo

In sala

Pascal e Peppino Tinari

In cantina

Pascal Tinari

Contatti

+39 0871 809319

via Sette Dolori, 30
66016 - Guardiagrele (Chieti) - Villa Maiella
villamaiella.it
info@villamaiella.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica sera e lunedì
Ferie
variabili a gennaio e a luglio
Menu degustazione
55 e 75 euro
Antipasto
16 euro
Primo
16 euro
Secondo
22 euro
Dolce
10 euro

Lo chef consiglia
macelleria di Romantino, piazza S. Francesco 47, Guardiagrele (Chieti)

+ 39.0871.85971

Perché fermarsi
per i Ravioli di burrata allo zafferano dell'Aquila e per il maialino nero della nostra fattoria
Massimo Di Cintio
Massimo Di Cintio

esperto di comunicazione, giornalista, da quasi trent'anni racconta di ristoranti, di vini e di territori. E' fondatore e curatore di MeetInCucina, congresso di cucina regionale

Ricette dello chef

Arcangelo Tinari e Angela Di Crescenzo

Cordicelle al ragù bianco di agnello

Arcangelo Tinari e Angela Di Crescenzo

Fegatino di agnello avvolto con cacio e uovo