Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Trentino Alto Adige

Laurin

Un po’ bolzanino, un po’ siciliano, in quel crogiuolo di identità regionali che è il capoluogo altoatesino Manuel Astuto è nato poco più di trent’anni fa. Limpido esempio di una nuova generazione di sudtirolesi che nei fatti ha già superato ogni barriera identitaria tranne quella del buon gusto. Così, munito di un bilinguismo naturale, Manuel si addentra senza troppi complessi in un lessico policromo di sapori ed essenze cucinando in quella macchina complessa e un po’ pachidermica che è più bel albergo di Bolzano adottando una costante rilettura dei classici della materia prima.

Il pesce consegnato in giornata da Mazzara del Vallo, il tartufo bianco delle Langhe e quello estivo di Acqualagna, l’uovo del maso contadino – vengono presentati ora in chiave tradizionale, vedi i deliziosi ravioli del Plin, ora internazionale come nel piatto “fair Trade” con pensiero al Giappone: pancia di maiale, radice di fiore di loto e asparagi. Così la tagliatella dorata, intinta in una gentile salsa di pecorino con cappello di lamelle di tartufo nero che lascia di stucco per pulizia e nettezza di sapori.

Suggestiva la tartara di manzo lucidata solo da olio evo purissimo, i ravioli alle melanzane con peperone Piquillo e bottarga, i cappelletti di cenere e riso, scampi e pastinaca. Col suo secondo Michael Rabesteiner, Astuto ha costruito in questi anni una proposta di cucina non solo valida ma stimolante che difatti ha aperto la strada anche a novelli cuochi che in una citta gastronomicamente passiva hanno iniettavo nuova linfa. Da scoprire.

A. Kompatscher/Parkhotel Laurin.
 

Chef

Manuel Astuto

Sous-chef

Michael Rabensteiner

In sala

Masashi Yamashita

Contatti

+39 0471 311000

via Laurin, 4
39100 - Bolzano
laurin.it
info@laurin.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica, d'estate aperto domenica sera
Ferie
variabili a gennaio
Prezzo medio vino escluso
40 euro

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
le erbe alpine della ditta Alin Herbst, via Termeno 12, Ora (Bolzano)

+

Perché fermarsi
per i Cappelletti di cenere e riso, scampi e pastinaca
Luca Managlia
Luca Managlia

autore e conduttore televisivo e radiofonico, uno di quelli colpevoli di aver riportato il cibo in tv nell'era corrente. Ama molto la cultura, la storia e il costume, non solo in ambito gastronomico. La fotografia è una delle sue passioni attuali