Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Lombardia

Da Vittorio

Metti una domenica a pranzo. Quel sano valore del pasto della domenica si trova al Da Vittorio. In quel momento l’ospite non è solo tale, ma è così parte di una famiglia che quasi sembra di scorgere le premure di una mamma. Che a ben vedere c’è: è mamma Bruna, moglie del compianto Vittorio e madre di tutti i ragazzi che oggi reggono la blasonata insegna.

Sono presenti tutte le piacevoli formalità del caso: dalla macchina condotta al parcheggio alla giacca chiesta all’ingresso. Minimi dettagli, che non imbarazzano. In sala c’è un frenetico movimento di persone, un gran bel mix tra personale esperto e giovani, una macchina instancabile dall’ingranaggio perfetto. Chicco compone al momento un menu che è sintesi di qualità, estetica, tradizione e tecnica. In cucina, Bobo e Paolo sono sempre presenti e sorridenti.

Occorre assolutamente provare i piatti omaggio ai 50 anni del ristorante: Uovo all’uovo, il Bianco di Branzino alla clessidra, che si prepara direttamente al tavolo. E poi i sempreverdi Paccheri alla Vittorio e l’ormai celebre Cotoletta orecchia di elefante, da mettere in mezzo al tavolo e condividere. E poi, i dessert, l’esperienza nell’esperienza! E per chi non ne va matto, c’è un memorabile piano B: un carrello dei formaggi che non ha uguali. Un piccolo consiglio: a fine pasto fatevi servire il caffè in giardino, assieme a quei favolosi petit four.

 Brambilla-Serrani

Chef

Enrico e Roberto Cerea

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Paolo Rota

Ai dolci

Simone Finazzi

In sala

Alessandro Zana e Nicola Dilisa

In cantina

Fabrizio Sartorato e Vincenzo Crisci

Contatti

+39 035 681024

via Cantalupa, 17
24060 - Brusaporto (Bergamo)
davittorio.com
info@davittorio.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
mercoledì a pranzo
Ferie
3 settimane variabili ad agosto
Menu degustazione
80, 190 e 280 euro
Antipasto
70 euro
Primo
50 euro
Secondo
70 euro
Dolce
25 euro
Coperto
7 euro

Ristorante con camere

Perché fermarsi
per sedere a uno di quei meravigliosi tavoli nella zona veranda, con vista giardino, un'esperienza fantastica in ogni stagione
Claudio Scavizzi
Claudio Scavizzi

51 anni, architetto, nato a Roma ma milanese di adozione, è l'amministratore delegato di MagentaBureau, agenzia che coordina i contenuti e realizza Identità Golose. Ama le regole, il rigore, le procedure ma anche il buon cibo e il buon vino. Il punto debole a tavola? Il dessert

Ricette dello chef

Enrico e Roberto Cerea

Cristallo delle feste

Enrico e Roberto Cerea

Il piccione viaggiatore