Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Trentino Alto Adige

Schöneck

Quest’anno l’abbiamo fatta grossa: per scoprire i pilastri del trentennale successo del mondo Schöneck siamo stati da loro, ai fornelli e in sala, per due giorni interi. Visione e tenacia: si può partire senza dote e arrivare ai vertici. Contaminazione: piedi piantati nel territorio ma apertura al mondo. Accoglienza: clienti e personale devono sentirsi a casa propria. Ecco a voi Schöneck! 

Personaggi e interpreti: Karl, un cuoco aperto e curioso che si è fatto da sè. Preferisce generose prese di sale e spezie ai bilancini di precisione, pennella con senape tutte le carni prima di infornarle, “come fanno i francesi”. Marina il brasato con porto e grandi spicchi di zenzero, dedica personalmente gran parte della mattinata alla preparazione dei fondi, dal taglio di carni e verdure fino a tirarli a specchio, senza xantana. Orchestra secondo spartito il fedele Taka, sous chef, e la brigata nippo-cinese, importando tutte le tecniche orientali, dalla marinatura del pesce, alla laccatura dell’anatra, con miele di pino mugo locale però. 

In cucina si fa uso delle tecniche base: fuochi, induzione, vetroceramica e forno. Full stop. E poi un gran via vai di contadini, allevatori e affilatori locali a portare i loro trofei, siano essi la pecora Villnoesser con gli occhiali della Val di Funes fino all'umile rapa. In sala altri due grandi interpreti: Mary, che fin dal primo mattino stira tovaglie e imbandisce i tavoli con una raffinatezza che non si può non notare, accompagna nel servizio il cognato Sigfried, che custodisce i segreti di una cantina all'altezza. Durate altri trent'anni!

Chef

Karl Baumgartner

Sous-chef

Nakahiro Uematsu

Ai dolci

Nakahiro Uematsu

In sala

Mary e Siegfried Baumgartner

In cantina

Siegfried Baumgartner

Contatti

+39 0474 565550

via Schloss Schöneck, 11
39030 - Falzes (Bolzano) - Molini
schoeneck.it
info@schoeneck.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
lunedì a luglio, agosto, dicembre e gennaio; lunedì e martedì negli altri mesi
Ferie
variabili fra fine giugno e inizio luglio
Menu degustazione
70 e 90 euro
Antipasto
20 euro
Primo
18 euro
Secondo
28 euro
Dolce
12 euro
Coperto
3 euro

Lo chef consiglia
Degust, Bsakerau 1, Varna, Bolzano: il miglior affinatore di formaggi della regione

+ 39.0472.849875

Perché fermarsi
per l'anatra "Croise" al forno glassata con miele di pino mugo, pepe e salsa di agrumi: perfetta sintesi di gusti, territori e culture amate dallo chef
Stefano Zambon
Stefano Zambon

cresciuto a pane e Inter, eno-gastro-turista per lavoro e per passione. HR manager pentito, nel 2018 corona il suo sogno aprendo Maso Zambo, agri-lodge in Valsassina con "ristorante gastronomico di campagna"