Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Lazio

Colline Ciociare

Salvatore Tassa è uomo coltissimo, ultrasessante ma giovane perché pieno di curiosità e di voglia; inevitabilmente - dal suo punto di vista - lontano da ogni moda, da ogni movida, da ogni movimento, da ogni definizione. Perfino arrogante, se non lo si conosce al punto da comprendere quanto possa permetterselo. Lui sta nel suo bosco, con i piedi sporchi della sua terra, ogni tanto mette il naso fuori (uno stage da Ledoyen, un locale da parire a Zurigo) per il resto sviluppa le sue idee, a volte un po' inasprito da un mondo - quello dell'enogastronomia - che non ha mai riconosciuto tutta la sua grandezza e al contempo a perseverare in quei comportamenti che hanno fatto sì che questo errore venisse scientemente compiuto.

Poi però si assaggiano i suoi piatti e ci si ricorda perché valga sempre la pena farsi quei 60 chilometri da Roma, gli ultimi dei quali che sembrano una millecurve, ed entrare in questo locale neppure bellissimo, con un servizio neppure perfetto. Da Salvatore non si ordina alla carta. Ci sono due menu e ci sono le bizze del maestro, che non è detto che non se n'esca con qualcuna delle sue trovate.

Attualmente la faccenda è così articolata: un percorso di classici ciascuno datato (la leggendaria Cipolla fondente del 1990, i Cannoli croccanti del 1998, le Fettuccine mantecate al pecorino, pomodori alla brace e vaniglia bourbon del 2001, il Wafer alla cannella del 2003); e uno con le ispirazioni del momento: Uovo selvatico, Pappardelle mantecate con crioestrazione di cipolla e zafferano, Manzo ginepro e arancia. Amiamo quest'uomo.

 Brambilla-Serrani

Chef

Salvatore Tassa

Vai alla scheda dello chef

Ai dolci

Salvatore Tassa

In sala

Giovanni Tassa

In cantina

Federica Persiani

Contatti

+39 0775 56049

via Prenestina, 27
03010 - Acuto (Frosinone)
salvatoretassa.it
info@salvatoretassa.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica sera, l'intero lunedì e martedì a pranzo
Ferie
variabili
Carte di credito
no Diners
Prezzo medio vino escluso
90 euro
Menu degustazione
80 e 100 euro

Lo chef consiglia
Da Vittorio, via Cantalupa 17, Brusaporto (Bergamo): una delle grandi tavole italiane, una delle poche con cui Tassa pensa di potersi confrontare

+39.0356810024

Perché fermarsi
perché da Tassa la noia è vietata
Andrea Cuomo
Andrea Cuomo

Romano di stanza a Milano, sommelier e giornalista del quotidiano Il Giornale, racconta da anni i sapori delle città in cui vive

Ricette dello chef

Salvatore Tassa

Aringa

Salvatore Tassa

Terra