Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veneto

L'Oste Scuro

Lo sapevate che Verona, contrariamente alle apparenze, è anche una città di mare? Se dite di no è perché non siete mai stati all'Oste Scuro, altrimenti Simone Lugoboni vi avrebbe fatto cambiare idea, aprendovi, nel suo locale a due passi dall'Arena, un mondo inaspettato, dove convergono le acque di Chioggia, Venezia, Grado e Cagliari.

Si capisce subito che le materie prime sono l'essenza fondamentale del suo credo e d'altronde se il menu prevede una sezione dedicata al caviale, una alle ostriche e un'altra alle già più ricorrenti crudità, la spesa del mercato non può fallire. E infatti qui si trova il meglio, dal pesce azzurro (non più "povero" come un tempo") alle proposte più chic. Come la cucina, che spazia tra la tradizione più celebrata ai tocchi, in ogni portata, di una propria originalità, che serve ad esaltare la storia e la cultura dei luoghi di mare.

Dunque, una Verona che non ci si aspetta. E questa è la prima ragione per cui fermarsi è una scelta azzeccatissima. In questo locale, dove si passa da una sala quasi rustica a un delizioso angolo-giardinetto a vetrata, sono imperdibili la Triglia alla nizzarda e le Seppioline di burchio con patate, finferli e menta; la Zuppa di pesci e crostacei e un piatto straordinario chiamato Entrando in mare; la ricciola di fondale grigliata con crema di fave, porcini e capperi fritti. Dolci in sintonia, carta dei vini ricca e intelligente. E la carne? Beh, fuori c'è tutta una Verona che offre la carne, ma il pesce così amato proprio no.

Chef

Simone Lugoboni

Sous-chef

Simone Albertini

Ai dolci

Fabio Vicentini

In sala

Simone Lugoboni

In cantina

Nadia Florica e Manuel Erbisti

Contatti

+39 045 592650

vicolo San SIlvestro, 10
37122 - Verona
ristoranteostescuro.tv
ostescurosrl@yahoo.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
l'intera domenica e lunedì a pranzo
Ferie
25 dicembre-6 gennaio e 15 agosto
Carte di credito
no Diners
Antipasto
19 euro
Primo
20 euro
Secondo
27 euro
Dolce
10 euro
Coperto
3 euro

Lo chef consiglia
Torrefazione Giamaica, via Merighi 5, Verona

+39.045.569499

Perché fermarsi
per scoprire che anche a Verona c'è il mare
Adriano De Grandis
Adriano De Grandis

critico cinematografico, è stato anche giornalista sportivo per oltre 20 anni, con voglie cantautorali, passione gastronomica e viaggiatore curioso del mondo