Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Lombardia

Vun Andrea Aprea del Park Hyatt

Da Napoli con furore, Andrea Aprea sta perfettamente a suo agio nel salotto buono di Milano. Lo chef, che non tradisce mai le sue orgini, nonostante un passato giramondo - anche nel fiero tifo calcistico - per primo ha portato la stella Michelin a un ristorante milanese all'interno di un hotel. Gli è bastato un anno al comando per riuscirci. E' stato il punto di partenza che poi lo ha fatto raddoppiare 6 anni più tardi.

La sua presenza all'ingresso della Galleria Vittorio Emanele è consolidata. La sua cucina è frutto dell esperienze che lo hanno portato a curiosare mondi diversi e lontani come Kuala Lumpur in Malesia, andando anche a vedere da vicino come si lavora in un locale innovativo capace di arrivare alle 3 stelle: il Fat Duck di Heston Blumenthal. Poi quando si torna, però, bisogna concentrarsi sul meglio che può offrire l'Italia: a cominciare dalla Campania, con i suoi specialissimi pomodori e limoni. Gusti decisi che ti incantano nelle sue preparazioni come la Patata in stagnola all'amatriciana, disarmante nella semplicità degli ingredienti, commovente nell'esplosione di sapori.

Milano vuole il risotto ed ecco che, dopo quello storico al limon, arriva il Ri-sotto marino con un mix di polveri essiccate tutto da scoprire. La genovese può essere di maiale e finire con e nei tortelli. L'Intensità di limone anticipa i dessert e nella sua scenograficità premia l'ofatto prima del gusto. Moderno, innovativo (come non si può non esserlo dopo essere stato al Fat Duck?) ma solidamente ancorato alle origine. Senza troppi proclami, Andrea Aprea è una certezza a Milano.

 Brambilla-Serrani

Chef

Andrea Aprea

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Antonio Sena

Ai dolci

Angela Lo Russo

In sala

Michele D'Emilio

In cantina

Michele D'Emilio

Contatti

+390288211234

via Silvio Pellico, 3
20121 - Milano
ristorante-vun.it
restaurantvun.milan@hyatt.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica e lunedì, aperto solo la sera
Ferie
variabili in agosto e a Natale
Prezzo medio vino escluso
130 euro
Menu degustazione
160 e 185 euro

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
Sine di Roberto Pinto, viale Umbria 126, Milano: perché Napoli a Milano fa sempre più strada

+390236594613

Perché fermarsi
per un'immersione totale nei sapori mediterranei, proposti con mano moderna
Stefano Vegliani
Stefano Vegliani

dopo 29 anni, ha lasciato la redazione sportiva di Mediaset e si gode la pensione dopo aver raccontato 16 Olimpiadi, 6 Coppe America di vela, le imprese di Tomba e Pellegrini. Ora collabora con Il Foglio sportivo e il sito oasport.it. Ha un'antica passione per il cibo: è "assaggiatore" di Identità Milano dalla prima edizione