Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Abruzzo

Tosto

 

Pare che Niko Romito lo consideri il proprio migliore allievo, e già questo è un ottimo motivo per prendere l'auto e salire ai 442 metri sul livello del mare (che peraltro è solo a una dozzina di km) di Atri, provincia di Teramo. In pieno centro storico, qualche decina di metri dalla Piazza Duomo, ecco Tosto, il locale aperto nel maggio 2014 da Gianni Dezio, il primo della classe di cui sopra, ma simpatico, ragazzo classe 1986 con la coppola perennemente in testa, gli occhi che brillano d'arguzia, un sorriso tra il sincero e l'ironico, il fare sornione e una certa umiltà di cuore. Timido, o finto timido: perché poi, stringi stringi, ha carattere e coraggio da vendere.

Ha voluto a tutti i costi frequentare la Niko Romito Formazione, lui che abitava con la famiglia emigrata a Calabozo, che non è uno sperduto borgo sul Gran Sasso ma una città venezuelana con lunga denominazione ufficiale (ossia Villa de Todos los Santos de Calabozo). E poi ha voluto avviare Tosto al suo paesello d'origine. Atri appunto; qui insiste tenace a proporvi alta cucina creativa a prezzi che, boh!: una quarantina di euro il menu degustazione di 5 portate...

Racconta con stile un Abruzzo contemporaneo che non disdegna di aprirsi al mondo. Culturalmente Dezio è portato a guardare oltre le frontiere; emotivamente a concentrarsi sul territorio. Essendo ragazzo intelligente, fonde le due dimensioni: piatti local con approccio open minded, molto tecnico, ma romitianamente anche assai pulito («Cosa mi differenzia da Niko? Ho un'evoluzione personale che mi porta a fare ricerca sull'amaro e sull'acido», dice).

Chef

Gianni Dezio

Sous-chef

Maria Mattucci

Ai dolci

Gianni Dezio con Maria Mattucci

In sala

Daniela Trabucco con Cristina Torretti

In cantina

Daniela Trabucco

Contatti

+39 324 0842077

via Angelo Probi, 8/10
64032 - Atri (Teramo)
ristorantetosto.it
iosonotosto@hotmail.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
lunedì e martedì
Ferie
una settimana variabile a settembre e una a gennaio
Carte di credito
no Diners
Menu degustazione
40 e 55 euro
Antipasto
10 euro
Primo
12 euro
Secondo
18 euro
Dolce
6 euro
Coperto
3 euro

Perché fermarsi
per lo spettacolare Ristretto di lenticchie affumicate, trippa e rapa bianca
Carlo Passera
Carlo Passera

classe 1974, giornalista professionista, si è a lungo occupato soprattutto di politica e nel tempo libero di cibo. Ora fa esattamente l'opposto ed è assai contento così. Appena può, si butta sui viaggi e sulla buona tavola. Caporedattore di identitagolose.it