Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Campania

Taverna del Capitano

La Taverna del Capitano è un luogo che vanta una storia di accoglienza lunga 50 anni, che sa evolvere e mutare pelle ogni anno: così ogni visita sembra la prima. Per entrare nell’anima di questo locale che è locanda, cucina, cultura, cantina di altissimo livello, uniti al mare e al sole, bisogna concedersi almeno 24 ore. Si arriva in tarda mattinata, si cede a un tuffo e si fanno i primi passi gastronomici per pranzo, assaggiando i piatti più famosi dello chef patron Alfonso Caputo come gli Spaghetti (trafilati in casa) alla Nerano, il Palamito sulla pietra o i Profumi della Costiera, sorbetti di agrumi in ampolle.

l mare entra dalle grandi finestre, le tovaglie di lino profumano di fresco, appena stirate, lo champagne freme nei finissimi bicchieri, il massiccio di Punta Campanella sembra proteggere gli avventori, presi dai racconti di famiglia di Mariella Caputo, sommelier patron. La calura del pomeriggio rende invitante la frescura delle camere e suites mentre la sera, al tramonto, è un bel momento per capire dove il racconto del “suo” mare stia conducendo lo chef.

La sua ambizione è “portare il pesce intatto nel piatto” e per questo affina continuamente tecniche che siano di sfilettamento o cottura, conservando l’integrità della materia prima come nel Dentice su foglia di limone con uvetta e salsa di scamorza affumicata ove Alfonso ha ricreato i profumi di un giardino della costiera, tra pesce, agrumi e sentori di legno bruciato, in un gioco di memorie.

Leggi anche
Taverna del Capitano, tre generazioni, cinquant'anni di ricordi

 Brambilla-Serrani

Chef

Alfonso Caputo

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Antonio Marsella e Ferdinando Laezza

In sala

Claudio Di Mauro

In cantina

Mariella Caputo

Contatti

+39 081 8081028

piazza delle Sirene, 10/11
80061 - Massa Lubrense (Napoli) - Marina del Cantone
tavernadelcapitano.it
info@tavernadelcapitano.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
mai
Ferie
da novembre a marzo
Menu degustazione
70, 90 e 110 euro
Antipasto
25 euro
Primo
23 euro
Secondo
28 euro
Dolce
16 euro

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
il Bar dell'Artista, in piazzetta a Nerano. Un curioso luogo in cui fermarsi per un ottimo caffè e ammirare le opere del barista/pittore

+

Perché fermarsi
perché la scoperta del Mediterraneo passa attraverso la conoscenza di chef come Alfonso Caputo, custode di tradizioni e interprete di una vera cucina italiana fatta anche di terra (ottime le carni)
Belinda Bortolan
Belinda Bortolan

vent'anni (quasi) di esperienza nella comunicazione e nel marketing enogastronomico e alberghiero, ha scritto per L'Espresso ed è docente per scuole di specializzazione post lauream