Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veneto

Le Calandre

Fede per Massimiliano Alaimo è un piatto fondo e bianco dentro al quale non c’è niente. Di niente. A meno che non si sia disposti a cercare, andare un gesto oltre, rovesciare le apparenze. Ed è sul rovescio del piatto che chi cerca trova una crema coperta di foglia oro, metallo nobile adoperato come in una pala d’altare di un tempio bizantino, efficace conduttore di conversazioni fra terra e cielo, omaggio all'Onnipotente. Tanto vale il pre-dessert nel menu degustazione de Le Calandre, di solito un passaggio trascurabile, breve intro al dolce in fondo, poco meno di una comparsa nei lungometraggi delle cucine d’autore.

Qui no, tutto si compone in un’architettura solida di materia, di mano e di pensiero, luce e profondità (vedi Zafferano e liquirizia, pistillo e radice) dove anche la punteggiatura ha un senso nel menu degustazione. Artigiano dall’abilità amanuense prodigiosa, il cuoco dipinge con le sue mani i menu ai cambi di stagione e va dove lo porta il flusso della materia, esercitandosi in creazioni pop come l’omaggio al pizzaiolo napoletano Alfonso Mattozzi e capolavori di robustezza italiana come l’Osso alle erbe.

Ma anche in compendi di dolcezza salata come la Mozzarella di mandorle, una bufala che invece è pasta di mandorla soffiata. Ironica ed evanescente. Ma il miracolo vero è aver trasformato Sarmeola di Rubano, strada regionale 11, in un punto fermo della gastronomia mondiale.

Leggi anche
Vibrazioni: mettersi all'ascolto di un dessert
Alajmo: «La cucina stia lontana dalle farmacie»
Il senso di Alajmo per la materia prima

 Brambilla-Serrani

Chef

Massimiliano Alajmo

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Diego Magro

Ai dolci

Ascanio Brozzetti con Sara Nostrini

In sala

Andrea Coppetta Calzavara

In cantina

Matteo Bernardi

Contatti

+39 049 630303

via Liguria, 1
35030 - Rubano (Padova) - Sarmeo
alajmo.it
info@alajmo.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
l'intera domenica, l'intero lunedì e martedì a pranzo
Ferie
3 settimane variabili tra agosto e settembre, 25-26 dicembre e 1-15 gennaio
Prezzo medio vino escluso
135 euro
Menu degustazione
225 euro

Lo chef consiglia
La Folperia, piazza Della Frutta, Padova

+ 39.347.5701232

Perché fermarsi
perché, al di là di ogni intellettualismo, gli Alajmo apparecchiano una grande cucina e una grande sala italiana
Gabriele Zanatta
Gabriele Zanatta

classe 1973, laurea in Filosofia, giornalista freelance, coordina i contenuti della Guida ai Ristoranti di Identità Golose dalla prima edizione (2007), collabora con varie testate e tiene lezioni di gastronomia presso diverse scuole e università. twitter @gabrielezanatt instagram @gabrielezanatt