Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veneto

Aqua Crua

Ci sono cene discrete. Ci sono cene buone. Ci sono cene buonissime. Ci sono cene sorprendenti. E ci sono cene semplicemente sconvolgenti. Questo è il racconto della nostra serata di inizio estate da Aqua Crua, dove si esibisce il 41enne trentino Giuliano Baldessari, già souschef di Massimiliamo Alajmo. Esibisce è la parola vera, anche se tradisce la naturale ritrosia dello chef dal viso da eroe risorgimentale: la cucina in questo locale che quasi sembra un bosco non è semplicemente a vista, è praticamente dentro la sala, senza separazioni grazie anche a potenti sistemi di aspirazione.

La carta è ingannevolmente semplice, con piatti dai nomi stentorei, monolitici che celano invece lunghe ossessioni. Si parte con degli amuse-bouche serviti su una sorta di trespolo: spicca una Finta bresaola di pomodoro che è un vero atto di prestidigitazione culinaria. Poi una serie di istigazioni. Citiamo le maggiori: il "rilassante" Fiore di zucca con crema di canapa, maionese di marijuana, parmigiano di cocco e pepe di sichuan; poi il picco hardcore della Muffa, un pezzo di controfiletto di fassona inoculato di una muffa da formaggio che crea una patina da Brie e un odore che difficilmente ti abbandona; il Miso, che poi sono linguine Mancini con una salsa di fagioli fermentate (pazzesche); un'Anguilla in argilla, uno ieratico Piccione (filetto, petto, fegato), ai dolci una Crema con carbone vegetale, lime e liquirizia.

Si finisce con l'idea che da qui non si torna indietro. Abbinamento di vini altrettanto spiazzante.

Leggi anche
Baldessari vola alto, oltre le solite frontiere del gusto

 Brambilla-Serrani

Chef

Giuliano Baldessari

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Federico Zambon

Ai dolci

Giuliano Baldessari

In sala

Mattia Ruffilli

In cantina

Paolo Rancati

Contatti

+39 0444 776096

piazza Calcalusso, 11
36021 - Barbarano Vicentino (Vicenza)
aquacrua.it
info@aquacrua.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
l'intero lunedì, l'intero martedì e mercoledì a pranzo
Ferie
1-10 gennaio e 3 settimane variabili ad agosto
Menu degustazione
95 e 135 euro
Antipasto
28 euro
Primo
23 euro
Secondo
40 euro
Dolce
15 euro

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
Il Portico, via Alessandro Volta, 1, Appiano Gentile (Como): dove si esibisce il geniaccio spettinato di Paolo Lopriore

+39.031.931982

Perché fermarsi
per la Muffa, una carne cruda lasciata "fiorire" che ricorda nel sapore un grande formaggio francese. Scioccante, imperdibile
Andrea Cuomo
Andrea Cuomo

Romano di stanza a Milano, sommelier e giornalista del quotidiano Il Giornale, racconta da anni i sapori delle città in cui vive