Francesco Capuzzo Dolcetta, Guglielmo Chiarapini e Mario Sansone

Marzapane

via Flaminia, 64
Roma
+390664781692

Mario Sansone, patron
Siciliano, classe 1979, laureato in Marketing e comunicazione all’Università La Sapienza di Roma, è general manager e patron del ristorante Marzapane. Prima di entrare nel mondo della ristorazione è stato il direttore acquisti di Eataly Roma. Nel 2013 vara Marzapane, piccolo locale del quartiere Pinciano che in poco tempo riscuote successo sia dalla critica internazionale di settore, sia del pubblico che affolla il locale di via Velletri. Dopo l’inter-regno di Alba Esteve Ruiz, nel 2020 sceglie al comando della cucina Francesco Capuzzo Dolcetta e Guglielmo Chiarapini (leggi sotto). A gennaio 2021 trasferisce l’attività in una nuova scintillante sede, un palazzetto cielo terra di via Flaminia 64, riscuotendo ancora una volta le lodi di critica e pubblico. È attento a offrire un’immagine al passo della ristorazione: è basata su solide fondamenta di cucina, una rete di fornitori diretti, agricoltori e allevatori, una frequentazione assidua delle aste del pesce, poi espresse attraverso la buona tavola e la convivialità.

Guglielmo Chiarapini e Francesco Capuzzo Dolcetta, cuochi
Nati rispettivamente a Roma (1991) e Firenze (1992) sono un caso raro di diarchia al comando di una cucina. Più di tutto, può l’amicizia di lungo corso: dopo gli studi superiori si conoscono alla Scuola di cucina di Alma, Colorno (Parma). Dopo gli stage di rito, si trovano insieme a cucinare da Aux Anges a Roanne. in Francia. Con lo chef Marco Viganò passano quasi 3 anni molto intensi, al termine dei quali si dividono con la promessa di tornare, un giorno, a lavorare insieme. Francesco rimane nella vicina Maison Troisgros (3 stelle Michelin), Guglielmo torna in Italia, da Caino a Montemerano, a spiare il mestiere di Valeria Piccini. Dopo quasi 5 anni in Francia, Francesco torna in Italia, nel Marzapane della prima sede al Pinciano. Un anno dopo, lo raggiunge Guglielmo. E traslocano insieme in via Flaminia. Insieme firmano una cucina giovane e imprevedibile, costruita su assonanze e contrasti e tanto cuore.

Ha partecipato a

Identità Milano


Identità Golose

Identità Golose

L'articolo è a cura di Identità Golose, la testata che organizza il congresso internazionale di alta cucina, edita il sito www.identitagolose.it e la Guida Identità Golose online, oltre a firmare numerosi altri eventi in Italia e all'estero