Vincenzo Donatiello

Piazza Duomo

piazza Risorgimento, 4
Alba (Cuneo)
+390173366167

Classe 1985, lucano del Vulture, frequenta l’Istituto alberghiero di Vieste in Puglia, e poi la Romagna. Prima di approdare in Langa, lavora a La Frasca di Milano Marittima (Ravenna, all'epoca 2 stelle Michelin) alla corte di Gianfranco Bolognesi, e poi da Pascucci al Porticciolo a Fiumicino (Roma) e al Piastrino di Pennabilli (Rimini), con Riccardo Agostini.

Prima sommelier e poi restaurant manager del ristorante Piazza Duomo di Alba (Cuneo, 3 stelle Michelin), esprime una grande passione per il vino - primo fra tutti il Pinot Nero di Borgogna, ma anche Champagne e «i vini veri», dice – e si distingue per uno stile di servizio privo di sovrastrutture, fresco e moderno.

Maitre d’ per le edizioni del Bocuse d’Or Italia 2016, 2017 e 2020, nel tempo ha raccolto una pletora di titoli importanti: Miglior Sommelier Junior d'Italia nel 2004, Miglior Sommelier di Romagna nel 2010, Miglior Direttore di sala per la Guida del Touring 2016, Maitre dell'anno per la Guida ai Ristoranti d'Italia 2018 de L'Espresso, premio ospitalità Le Soste 2020, Chevalier de l’Ordre des Coteaux de Champagne.

Molto impegnato nella formazione e nella consulenza in ambito di accoglienza e vino, amante di tatuaggi e hip-hop, a fine 2020 ha dato alle stampe "Io servo, dizionario moderno per camerieri" (leggi qui).

Ha partecipato a

Identità Milano


Identità Golose

Identità Golose

L'articolo è a cura di Identità Golose, la testata che organizza il congresso internazionale di alta cucina, edita il sito www.identitagolose.it e la Guida Identità Golose online, oltre a firmare numerosi altri eventi in Italia e all'estero