Davide Rampello

Foto Brambilla-Serrani

Foto Brambilla-Serrani

Professore universitario, consulente culturale e gestionale per istituzioni nazionali ed internazionali, direttore artistico e curatore, Davide Rampello ha iniziato la sua carriera in Rai negli anni Settanta come ricercatore storico, autore e quindi direttore di programmi culturali e regista televisivo.

Tra il 1992 e il 1994 è stato direttore artistico del Carnevale di Venezia, svolgendo nel corso degli anni Novanta l'attività di curatore di importanti mostre in diverse sedi espositive, come la Biennale e la Galleria dell'Accademia a Venezia o il Palazzo dei Diamanti a Ferrara. Dal 2002 al 2003 è stato responsabile della comunicazione, promozione di immagine ed eventi culturali del Teatro Massimo di Palermo e (fino al 2006) direttore artistico del Comune di Palermo.

Nel campo accademico, è stato professore di "Teorie e tecniche della promozione d'immagine" presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Padova dal 1999 al 2004 e dell'Università Cattolica del Sacro Cuore dal 2004 al 2006. Dal 2004 al 2013 ha tenuto diversi corsi universitari di promozione d'immagine e degli eventi artistico culturali e dell'arte di massa presso l'Università IULM di Milano. 

È stato presidente della Triennale di Milano dal 2003 al 2012, una stagione quasi decennale durante la quale viene rilanciata e rinnovata l'immagine e l'attività dell'istituzione milanese a livello internazionale. Nel 2010 è curatore del Padiglione Italiano all'Expo di Shanghai 2010 - col tema "La città dell'uomo, vivere all'Italiana" e nel 2011 cura la mostra "Tradizione e Innovazione" sempre presso il Padiglione Italiano all'Expo di Shanghai 2010, divenuto sede permanente di promozione dell'immagine dell'Italia in Cina.

Dal 2011 al 2015 è direttore artistico del Carnevale di Venezia, mentre dal 2012 al 2015 è stato ideatore e curatore del Padiglione Zero di Expo Milano 2015. Tra gli ultimi progetti curati la manifestazione dedicata alle eccellenze del Made in Italy Milano XL e la mostra Memory and Contemporaneity realizzata per la 57° edizione della Biennale d'Arte di Venezia.

Ha partecipato a

Identità Milano


Identità Golose

Identità Golose

L'articolo è a cura di Identità Golose, la testata che organizza il congresso internazionale di alta cucina, edita il sito www.identitagolose.it e la Guida Identità Golose online, oltre a firmare numerosi altri eventi in Italia e all'estero