Giuseppe Lo Iudice e Alessandro Miocchi

Retrobottega

via della Stelletta, 4
00186 - Roma
+39 06 68136310
info@retro-bottega.com

LEGGI LA SCHEDA SULLA GUIDA 2019

Alessandro Miocchi (a destra nella foto) e Giuseppe Lo Iudice – i due cuochi che nel 2016 hanno dato vita al progetto Retrobottega – hanno storie e personalità diverse che li rendono complementari e sono alla base del progetto stesso.

Alessandro è nato ad Albano Laziale (in provincia di Roma) nel 1984 e, dopo l'Istituto alberghiero, ha lavorato con chef come Enrico Crippa e Antonio Guida prima di approdare a Il Pagliaccio. Grande amante della natura e degli spazi aperti, si divide tra la cucina e i boschi di Lazio e Abruzzo, dove ogni settimana va a raccogliere erbe, radici e frutta selvatica seguendo le stagioni, il legame con il territorio ma anche un approccio etico e sostenibile al cibo.

Salernitano, classe 1987, Giuseppe è cresciuto nelle cucine del mondo, tra New York, Londra e Berlino, e poi al Bulgari Hotel di Milano prima dell’esperienza, a sua volta, con Anthony Genovese. Alla riapertura di Retrobottega – chiuso per alcuni mesi all’inizio del 2018 per una bella ristrutturazione che lo ha reso più sofisticato e contemporaneo – ha deciso di dedicarsi soprattutto all’accoglienza e al servizio, prestando particolare attenzione al racconto gastronomico e all’esperienza complessiva, costantemente in divenire.

Nel dicembre 2018 Alessandro e Giuseppe hanno aperto l’adiacente RetroPasta, laboratorio di pasta artigianale con sfoglie e ripieni “gastronomici” ma anche bottega con una selezione di sughi, salse, conserve, capperi, tartufi e paste secche artigianali. In dirittura d’arrivo il progetto RetroVino, enoteca dove fermarsi per bere o acquistare belle bottiglie di vino accompagnate da piccoli piatti.

Ha partecipato a

Identità Milano


a cura di

Luciana Squadrilli

giornalista, napoletana di nascita e romana d'adozione, cerca di unire le sue tre passioni: mangiare, viaggiare e scrivere