Il meglio di Taste a Firenze

Abbiamo scelto le 10 aziende che ci hanno più impressionato nel lungo week-end della Leopolda

11-03-2014

Nona edizione di Taste alla Stazione Leopolda di Firenze, un salone dove nell’ultimo fine-settimana le 300 aziende protagoniste, eccellenze del gusto, hanno animato il palcoscenico fiorentino per tre giorni. Ecco le dieci realtà, in rigoroso ordine alfabetico, che hanno lasciato un segno particolare. Si parte dalla Sicilia.

AGRIRAPE a Leonforte (Enna): Leonforte, cuore della Sicilia nota per la Pesca Settembrina, la Fava larga e la Lenticchia Nera delle Colline Ennesi, sede dell’azienda Agrirape, una realtà che si dedica alla coltivazione di tutte queste specialità autoctone producendo ottime marmellate che esprimo il sole attraverso la semplicità: frutta, zucchero e limone. Nessuna aggiunta chimica per la totale esaltazione del frutto come la Pesca e l’Albicocca di Leonforte, le confetture di agrumi come il Mandarino, il Limone e l’Arancia rossa. Singolarità: quest’azienda è l’unica in Sicilia a produrre Riso.

BIRRIFICIO DEL FORTE: un’azienda della Versilia che nel 2010, ispirandosi alle birre inglesi e del Belgio, decide di produrre in maniera artigianale, senza filtrare né pastorizzare, con il solo utilizzo della tecnica di rifermentazione in bottiglia permettendo un’evoluzione aromatica gustativa incredibile. Nomi originali come Gassa d’amante, chiara e gradevole, e La Mancina, dorata e fruttata per non scordare la birra d’ inverno.

BODRATO CIOCCOLATO: ecco il Piemonte, a Capriata d’Orba, dove la tradizione e il rispetto delle antiche ricette artigianali hanno permesso alla famiglia Bergaglio di valorizzare le ottime materie prime che selezionano. I presidi Slow Food guidano la scelta, come per la Nocciola della Langa, protagonista indiscussa del nocciolato e i cremini, la Ciliegia di Garbagna cuore del Boero e la menta di Pancalieri abbinata al cioccolato fondente.

COCCOLE: Coccole propone il thé, gli infusi e le tisane con miscele per soddisfare il pubblico più esigente attraverso un concetto di prodotto concepito quasi come un taglio sartoriale. Prodotti innovativi con gli AperiTè, il Matcha Cappuccino e i Freddi per la stagione estiva.

LUVIRIE by Pitture per Papille: eccoci in Romagna, in un piccolo laboratorio di Riccione , Luvirie che significa leccornie, nato nel 2005 dalla tenacia di Angelo, Roberto e Vittorio con l’intenzione di produrre specialità che le massaie facevano tra le mura domestiche, come le mostarde di fichi. La creatività dei romagnoli si materializza in una collezione vera e propria chiamata “Pennellate di buon Gusto” dove le Pitture contengono confetture, i Lucidanti le composte senza zucchero aggiunto, le Cere i frullatini e le Tempere le gelatine di Vino, Birra e Peperoni per gli abbinamenti con i formaggi.

NATURALIA a Larizzate (Vercelli) , +39.0161.39322, federica.naturalia @gmail.com: alle porte della strada del Grange, cuore della risocoltura, c’è il piccolo borgo di Larizzate e qui si trova, sin dal 1931, l’azienda agricola tutta al femminile della famiglia Rosso. Qualità, tutela dell’ambiente, salubrità del prodotto con relativa tracciabilità. Un vero gioiello nella pianura vercellese con una produzione di risi e preparati di erbe, piccoli frutti e fiori coltivati in azienda. Interessante la nuova linea di risi integrali.

OLIO MATE: l’Istria, terra di confine possiede un’antica tradizione di coltura dell’olivo e, proprio nel 1994, Mate Vekic inziò a produrre olio extravergine d’oliva di altissima qualità. Oggi l’azienda possiede 25.000 piante di varietà frantoio, leccino, pendolino e bianchera. Gli oli presentati sono il Mate trasparenza marina, più adatto alle pietanze delicate e al pesce, mentre il Mate timbro istriano è più versatile per i piatti di terra. Un olio persistente, profumato e molto intenso.

PROSCIUTTIFICIO GHIRARDI: Langhirano, cuore di produzione del Prosciutto di Parma, in degustazione presso lo spazio Pasquini Marino e le sue straordinarie attrezzature in legno, ecco il 36 mesi. Un assaggio paradisiaco di questo prosciutto suggerendomi di portare alla bocca la fetta di prosciutto con le mani perché evitare il freddo di una posata è un bene a vantaggio della fascia muscolare del prodotto. Da non dimenticare la piacevolezza di toccare con mano l’untuosità del grasso di copertura che si sciolglierà in bocca in maniera naturale.

SALUMIFICIO MEGGIOLARO: a Stra, in provincia di Venezia, dal 1978 la famiglia Meggiolaro con il suo fondatore, Nello, apre il primo laboratorio artigianale, a conduzione familiare, di cottura per i suoi salumi. Si specializza nella produzione di cotti arrostiti, tutto in maniera naturale con assenza di additivi o conservanti tranne una quantità minima di sale. Oggi i figli producono la Porchetta, coscia al forno, con o senza osso tipica della zona.

VALIER - Linea Noce Verde: l’azienda Valier appartiene all’omonima famiglia dal 1484. Siamo in Veneto, a Rovigo, e dal 1991 ha ottenuto molti riconoscimenti per aver impiantato il miglior frutteto specializzato di noci da frutto in Italia. Forte di questo primato ha valorizzato la varietà Lara, noce dalla forma tondeggiante e dal gusto dolce. Moltissimi i loro prodotti come noci verdi candite, la crema di noci verdi che ha un sapore molto simile alla crema di marroni, i gherigli in sciroppo, la farina e l’olio di noci.


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose