Food Ensemble, l’unico concerto che si può mangiare: i 5 piatti del nuovo Tour

Due chef e un musicista originari di Reggio Emilia trasformano i suoni di cucina nella colonna sonora della cena. Le nuove date del live tour italiano Signature

24-06-2021
Scampo e Kefir, un piatto dei Food Ensemble

Scampo e Kefir, un piatto dei Food Ensemble

Da due passioni, per il cibo e per la musica, nasce un trio che crea l’unico concerto che si può “mangiare”. Una performance unica, in cui i suoi di preparazione live dei piatti  diventano un crescendo di musica che accompagna la cena. I Food Ensemble sono un gruppo nato 6 anni fa a Reggio Emilia, formato dal musicista Francesco Sarcone, dallo chef Andrea Reverberi e dal sous chef e sommelier Marco Chiussi.

I Food Ensemble durante una performance live

I Food Ensemble durante una performance live

Durante i loro spettacoli il pubblico è seduto a tavola, davanti si trova una cucina a vista, un mixer e alcuni strumenti musicali. Gli chef iniziano a preparare, i microfoni sono posizionati davanti alle loro mani e amplificano i suoni del taglio di una verdura, del mescolare di una salsa, del sobbollire dell'acqua nella pentola e dello sfrigolare dell'olio nella padella. Questi rumori di cucina vengono campionati e, piano piano, in un crescendo costante, si trasformano in musica. Parallelamente, anche gli ingredienti vengono trasformati sotto gli occhi del pubblico e diventano i piatti che sono poi serviti agli spettatori, per un'esperienza multisensoriale. 

Incastro di cannoli alle tre creme

Incastro di cannoli alle tre creme

«La cucina è un abbraccio totale, e i suoni che si generano durante la preparazione di un piatto crea un’esperienza immersiva ed evocativa – spiega lo chef Andrea Reverberi -. Basti pensare allo sfrigolare dell’olio in padella, suono che attiva in noi, in modo ancestrale e automatico, la salivazione. Mentre cuciniamo per il nostro pubblico, questi suoni vengono campionati e si trasformano in musica. Per la nostra cucina accettiamo volentieri la definizione di fusion perché lavoriamo in spazi piccoli e senza attrazzature stutturate, ecco perché attingiamo molto allo street food del Messico e del Sud Est asiatico. Stiamo, però, molto attenti agli ingredienti, che selezioniamo da piccole e piccolissime realtà del territorio emiliano. Ad esempio la Cacioricotta de Le fattorie di Atena, allevamento di capre e pecore in stato semibrado, che trasformiamo in gnocchetti di cacioricotta, accompagnati da sedano rapa e buccia di bergamotto essiccata oppure le verdure biologiche dell’Azienda agricola Prati al sole che facciamo fermentare nel kombucha».

Pork belly su riso bianco e cocco

Pork belly su riso bianco e cocco

5 piatti del Signature Live Tour

Un percorso di degustazione ricco di contrasti, con piacevoli picchi di acidità offerti dall’uso delle fermentazioni, dal kefir al kombucha, fino alla salamoia. Durante le performance dei Food Ensemble, la cucina non è messa in secondo piano rispetto alla parte artistico-musicale. Ecco i 5 piatti da non perdere del nuovo Signature Live Tour.

Variazioni di Pomodoro

 Una tartelletta salata, con San Marzano in vasocottura, petali di buccia di pomodoro essiccata, ciliegino saltato in padella con zenzero e aglio fresco affumicati dal vivo, olio alla marmellata di pomodoro verde, pomodori costoluti verdi fermentati e scaglia di Parmigiano Reggiano 40 mesi. Omaggio all’estate con pomodoro declinato in mille sfumature di gusto.

Kombucha e Caviale

Scaglia di schiacciata di ceci profumata con olio al tartufo, arricchita con caviale, sferificazione di kombucha affumicato, miso di ceci e vapore di vodka. 

L'uovo nell'orto

L'uovo nell'orto

L’uovo nell’orto

Finto tuorlo di zucca fermentata ai pepi misti, con curcuma, zucchina e patata. Il finto albume è a base di kefir,  cetrioli, menta. Il guscio è composto da un mix di nocciole tostate, menta fresca, coriandolo e briciole croccanti di Parmigiano Reggiano soffiato. A completare il piatto, per un tocco erbaceo, olio extravergine al basilico.

Balsamo di Umami

Balsamo di Umami

Balsamo di Umami

Cubo di melanzana in doppia cottura laccato con un mix di miele, aglio e aceto balsamico tradizionale accompagnato da Miniporri fermentati nel kombucha di Lapsang Souchong. In accompagnamento, cannolo con cialda alla farina di castagne con spuma di cipolla di Tropea al forno e miso di riso integrale. Si finisce il piatto con Polvere di pepe Timut e pepe rosa.

Gnocchetti alle polveri vegetali

Gnocchetti di cacioricotta di capra e sedano al forno con polveri vegetali di erba cipollina, aneto, paprika e cavolo viola, brodo di tè lapsang e Umami bomb, cioè un concetrato di umani vegetale. A dare croccantezza, una cialda di riso nero. La performance si chiude con un boccone di Parmigiano Reggiano 100 mesi come omaggio all’Emilia Romagna, zona di origine del gruppo. 

Le date del nuovo tour

I Food Ensemble stanno girando l’Italia per presentare il nuovo album: Signature. Il 1 luglio saranno a Milano al Club Apollo, l’11 luglio saranno a Trani (BT) al Bubbles live club, il 17 luglio a San Clemente (RN), e il 24 luglio a Treiso (CN). 


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose