Addio ad Andrea Paternoster, il "re del miele" coinvolto giovedì in un tremendo incidente d'auto

Classe 1966, non ce l'ha fatta a riprendersi dopo un violento tamponamento sull'Autostrada del Brennero. La sua Mieli Thun è un'eccellenza riconosciuta nel mondo

18-04-2021

Non ce l'ha fatta Andrea Paternoster. Il celebre "mielicolore errante" si è spento nel reparto di terapia intensiva all'ospedale Santa Chiara di Trento, dove era ricoverato da giovedì dopo essere rimasto coinvolto in un drammatico incidente stradale, sull’A22: un tremendo tamponamento contro un Tir che aveva causato ferite anche a un suo giovane collaboratore.

Andrea Paternoster, classe 1966, due figlie, viveva a Vigo di Ton sulla strada che porta a Castel Thun. Lì c’è il suo regno: l’azienda Mieli Thun, una decina di lavoratori ma una fama internazionale. Non a caso nei giorni scorsi ad Andrea erano arrivati messaggi d'incoraggiamento da parte di tanti, da Carlo Petrini a Niko Romito, ad Alfio Ghezzi.

Come spiega Il Dolomiti, "Troppo gravi le ferite riportate nel drammatico incidente di giovedì 16 aprile, un violentissimo tamponamento tra un furgone e un autoarticolato all'altezza di Nogaredo ovest in direzione Modena sull'Autostrada del Brennero. In questo tragico evento sono rimasti feriti un 30enne e un 54enne, quest'ultimo proprio  il noto apicoltore e imprenditore che da decenni segue passo passo la produzione dei suoi mieli a Vigo di Ton, in Val di Non, che già dagli anni '90 avevano come bussole e fari guide le parole puro, essenziale, monoflora, crudo, naturale e nobile, ingrediente".

I due feriti erano stati elitrasportati all'ospedale del capoluogo in gravissime condizioni dopo essere stati estratti dalle lamiere del furgone dai vigili del fuoco che si sono serviti delle pinze idrauliche per liberarli dall'abitacolo e affidarli ai sanitari. 


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose