Polyphemos Enoformaggeria Flegrea: a Pozzuoli, una bottega che unisce sapori internazionali e italiani

Valeria Vanacore, dopo aver fatto esperienze importanti a Bordeaux, al rientro nei suoi Campi Flegrei ha deciso di aprire un locale ricco di spunti gourmet

03-03-2021

Bordeaux attira moltissimi appassionati di vino da tutto il mondo e tra questi ci sono molti giovani che si lasciano contaminare felicemente da idee entusiastiche aventi il vino come richiamo e desiderio di condivisione. È andata così anche per Valeria Vanacore, arrivata a Bordeaux dai Campi Flegrei, i campi ardenti, terre in continuo mutamento a nord di Napoli, dove più di 40 crateri vulcanici fanno continuamente agitare la terra e i suoi abitanti.

Si dice infatti che le stramberie e la follia siano frequenti tra questa gente. L’impatto con Bordeaux è fulminante, e Valeria, classe 1987, appassionata di vino con laurea a pieni voti in Conservazione dei Beni Culturali, tesi in antropologia dell’alimentazione, Master in Comunicazione Gastronomia conseguita alla Gambero Rosso Academy, si ferma qui per un anno, nella wonderland del vino.

Al rientro, è stato forte l’impulso di volere esprimersi in proprio, sulla spinta dei tanti viaggi del gusto in giro per l’Europa e sulla conoscenza acquisita in Francia in tema di vini e di formaggi. Così nel 2017 inaugura la sua Enoformaggeria Flegrea Polyphemos, nel centro storico di Pozzuoli, l’antica Puteoli, a pochi metri dalla casa di Sofia Loren, aret’ ‘e piscinell’, il quartiere specifico. Basta svoltare la grande curva e si è sul Lungomare di Pozzuoli, bellissimo e un forte richiamo per la vista mozzafiato sulla costa flegrea che sia allunga fino al Vesuvio.

Valeria è minuta ed esile e la sua bottega di vini e formaggi sembra fatta su misura. Piccola, con tanti scaffali dove si affollano bottiglie ricercate con molta passione e voglia di autenticità. Allo stesso modo il banco dei formaggi rapisce l’attenzione con una varietà di chicche imperdibili. Le ricerca personalmente viaggiando a caccia di casari e pastori che lavorano con passione, seguendo la tradizione dei territori di appartenenza. A vincere su tutto, oltre le storie delle persone e dei territori, è il gusto che non deve essere mai tradito.

C’è molta Francia nella selezione dei formaggi, poi l’Inghilterra con i suoi blu, e piccolissime realtà artigianali italiane. Si viene da Polyphemos anche per respirare quell’aria bohémien che aleggia nel modo di fare di Valeria, sognante e quasi da artista, e per ammirare il suo rapporto con i clienti che entrano fiduciosi, affidandosi totalmente ai suoi consigli, alle novità che ha da raccontare e proporre, agli abbinamenti vino - formaggio da godersi poi a casa.

Uno sguardo all'interno della Cheese box

Uno sguardo all'interno della Cheese box

Di recente è nata la Cheese Box, una deliziosa scatola in colore naturale nella quale la padrona di casa dispone con cura un percorso di degustazione di formaggi su misura del richiedente, con vini in abbinamento – Valeria è anche sommelier. Il costo della box va dai 20 ai 30 euro, e questa idea è piaciuta moltissimo. Chi ama i formaggi non vuole rinunciarci e desidera continuamente nuovi stimoli.

Ci ritroviamo prodotti della Franca Contea, gli imperdibili Comté a pasta dura da latte di vacca Montbeliarde, con lunghe stagionature da 12 a 36 mesi. Sempre dalla stessa zona di produzione arriva uno dei suoi formaggi preferiti, il Morbier a pasta morbida e pressata, caratterizzato dalla tipica striscia nera di carbone vegetale, dovuta all’uso della cenere disposta tra una forma e l’altra, per non farle attaccare.

Dalla Provenza troviamo il Banon de chevre mentre in Italia la regione prescelta è l’Abruzzo con protagonisti molto singolari. Gregorio Rotolo è il pastore e casaro di Scanno - un po’ folle, ci spiega Valeria - alleva sia capre che pecore e vacche e ha al suo seguito 40 cani pastore abruzzese per gestirle. Estremi e ricercatissimi i suoi formaggi, o li ami o li odi. “Ho impiegato un anno e mezzo di trattativa per accaparrarmi pochissime forme di pecorino di Farindola, produzione molto piccola e unico formaggio al mondo ottenuto con caglio di maiale” – ci racconta.

Dall’Inghilterra è una esperienza unica lo Shropshire, un blu di latte vaccino e caglio vegetale, e il Blue stilton. Al piano superiore c’è la sala degustazione dove si svolgono molti eventi con produttori di vini e percorsi formaggiosi.

Polyphemos Enoformaggeria Flegrea
Via Giuseppe Mazzini, 10,
Pozzuoli (Napoli)
+39.081.18273260


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose