Nuova luce al Fradis Minoris

Avvicendamento felice nella cucina dello splendido ittiturismo sardo: c'è Simone Lolli, coordinato dall'esperto Claudio Melis

10-07-2019
L'ittiturismo Fradis Minoris nella Laguna d

L'ittiturismo Fradis Minoris nella Laguna di Nora a Pula (Cagliari)

Simone Lolli è un gigante buono, pieno di forza e tenerezza. E accoglie tutti con un sorriso sincero e contagioso. A soli 24 anni dirige la cucina di Fradis Minoris mescolando tecnica e cuore, audacia a leggerezza e aggiungendo sapore e colore. Tanto colore. I suoi piatti sono un'esplosione di rossi e verdi, di gialli e arancioni. E poi di acidità e di felicità, di pomodoro e di creatività. Con una nota di salicornia e di salsa agra uscite dal sifone.

"Le mie creazioni riflettono la mia storia, le mie esperienze professionali in Liguria, in Romagna a Milano e a Voghera, conditi con le mie aspirazioni e la mia curiosità. Tutto quello che ho imparato in cucina da ciascuno dei miei maestri, gli chef Luca Collami, Alberto Faccani e Luigi Taglienti, ha scavato una traccia che ho riempito con i miei sogni e la mia professionalità. A Fradis Minoris lavoro con una brigata giovane, che come me ha tanta voglia di sperimentare e ognuno contribuisce con il suo sapere. Per portare a tavola una cucina che racconti di noi, delle nostre esperienze e del territorio”, spiega Simone. In ogni piatto dei tre menu si assaporano la terra e il mare della natia Genova, ma non mancano le influenze sarde suggerite dallo chef stellato Claudio Melis, consulente del ristorante, oltre che dal luogo in cui si trova Fradis Minoris.

Claudio Melis

Claudio Melis

Simone Lolli

Simone Lolli

“In questo uno spazio sospeso fra il mare e la laguna di Nora, sto imparando a riconoscere i venti. Ogni giorno il pescatore Mario e i biologi del Centro didattico della Laguna m’insegnano qualcosa di nuovo sulla vita dei pesci e sugli uccelli della laguna, e mi fanno scoprire i sapori delle erbe selvatiche che crescono qui e là anche tra le rocce. Bellissimo vedere come si prepara la bottarga, che qua è davvero speciale, perché proviene dai cefali della laguna ed è preparata artigianalmente. Questo luogo è per me fonte di grande ispirazione, è in equilibrio fra il presente e il futuro, e mentre guardo l'infinito del mare, tutto diventa leggero e creativo".

I tre menu hanno il profumo di questo paradiso e i sapori dell’estate. Piatti che hanno come protagonisti la palamita, lo sgombro, il polpo e lo scorfano di queste acque, i pecorini sardi, lo zafferano e le mandorle di queste terre. "Sono arrivato in questo paradiso chiamato dallo chef Melis, che fa la supervisione e ha ideato due piatti del nuovo menu, gli Spaghetti alla bottarga e lo Scorfano finocchi e cipollotto”. 

Tortello di porro bruciato, gambero rosso e citronella

Tortello di porro bruciato, gambero rosso e citronella

Sgombro, caprino, rapa rossa e mela

Sgombro, caprino, rapa rossa e mela

Perché Claudio Melis titolare a Bolzano di InViaggio, 1 stella Michelin, e con Monica e Robert Wieser di altri due ristoranti rinomati, partecipa a questo progetto?  “Ho grande stima per Daniela Fadda e Gepi Ollano, i patron di Fradis Minoris", spiega Melis, "e condivido totalmente il loro impegno sulla sostenibilità e sulla valorizzazione della biodiversità marina e della laguna. Questa collaborazione rappresenta per me un ritorno a casa, perché la Sardegna ha un posto importante nel mio cuore, infatti, e un tocco di sardità è sempre presente nei miei piatti. Inoltre, sono consapevole che ogni nostra scelta ha un impatto sull’ambiente ed è importante che anche i ristoranti partecipino, nel loro piccolo, alla salvaguardia del pianeta. Fradis Minoris offre una cucina etica e in armonia con l’ambiente”.

Fradis Minoris
Laguna di Nora
viale Nora, Pula (Cagliari)
+390709209544
Antipasti: 16, primi 18, secondi 25, dessert 10 euro
Menu degustazione: 55 e 80 euro
Chiuso lunedì


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose