Tornano gli eventi di Scamporella, con delle golose novità

A Cesena la nuova serie di insoliti pic-nic tra gli ulivi che riportano in auge il lato romantico e poetico della semplicità

10-06-2019
La tavola imbandita di Talvolta, novità proposta

La tavola imbandita di Talvolta, novità proposta quest'anno dagli organizzatori di Scamporella, ospitata dall'azienda agricola Terre Giunchi

Le colline sono li, a un passo esatto dal centro di Cesena. Quando ci arrivi realizzi di non esserti neanche accorto dei pendii leggeri che hai appena superato e della (poca) strada percorsa: il paesaggio davanti agli occhi si fa bucolico e straordinariamente rassicurante, ancora meglio se – come in questo caso – c’è un tramonto da mozzarti il fiato, quello del primo giorno di vera estate con il sole che si spegne lento e leggero tra frutteti, filari di vigne a perdita d’occhio e tra le foglie tranquille di oliveti secolari.

Gianluca Gorini

Gianluca Gorini

Basterebbero queste immagini per metterti in pace con il mondo. E invece c’è di più. «La Romagna non è una zona geografica. È uno stato dell’anima, un’isola del carattere»: prendo in prestito le parole dello scrittore faentino Cristiano Cavina per iniziare il racconto di quella che è stata la quinta festa di compleanno di Scamporella, serata che ha di fatto inaugurato la stagione 2019 dell’ evento creato dal felice incontro tra Enrico Giunchi e Andrea Cappelletti (di cui vi abbiamo parlato qualche tempo fa in un bell’articolo di Giorgia Cannarella), e che ha presentato date e protagonisti dei prossimi appuntamenti, con una grossa novità a cui abbiamo fatto volentieri da prime “cavie”.

Diego Rossi

Diego Rossi

Sì, perché da questa estate Scamporella, poetico pic nic tra gli ulivi che riporta in auge il lato romantico della semplicità e che vanta numerosi tentativi di imitazione, si fa addirittura in tre: alla formula originale, che prevede atmosfere retrò, tovaglie a quadrettoni biancorossi, palloncini a mezz’aria e cestini di vimini ripieni di ottimo cibo cucinato dai migliori chef dell’Emilia Romagna (e non solo) e a Sgardella - idea altrettanto riuscita che l’ha affiancata con una formula di cucina gourmet alla griglia (la “gardella” appunto, in dialetto romagnolo), pensata e realizzata insieme al bistellato Alberto Faccani del Magnolia di Cesenatico - si aggiunge da quest’anno Talvolta, tavolata unica da cento commensali con cena servita a vista sui suggestivi 100 ettari di terreni dell’azienda agricola Terre Giunchi.

La nuova formula è stata inaugurata da una grande festa, tra tanti amici e due fuoriclasse ai fornelli: Gianluca Gorini e Diego Rossi, che hanno cucinato un menu creato ad hoc per l’occasione a base di trippa fritta, tartellette salate, piade; e poi Uovo morbido guarnito di erbe, porcini e cotto affumicato, Cappelletti ripieni di pollo allo spiedo, latte di mandorla e timo cedrino (uno di quei piatti che una volta mangiati ricordi a lungo), Halibut al cartoccio, cioccolata, carciofo alla brace e nepetella, Semifreddo allo squacquerone, miele di castagno, polline e camomilla. Un grande esordio davvero.

Uovo morbido guarnito di erbe, porcini e cotto affumicato

Uovo morbido guarnito di erbe, porcini e cotto affumicato

L’appuntamento con Scamporella è fissato per tutti i giovedì dell’estate, Talvolta è in programma due venerdì: il 5 luglio con la cucina di Oltre (Bologna) e il 9 agosto, con Alberto Faccani e la squadra di Magnolia. I quattro martedì imperdibili di Sgardella sono invece: l’11 giugno (ai fornelli Faccani, Davide Di Fabio, Riccardo Agostini, Piergiorgio Parini, Fabio Rossi), il 9 luglio (Faccani, Takahiko Kondo, Max Mascia, Omar Casali, Karime Lopez), il 6 agosto (Faccani, Gianluca Gorini, Max Poggi, Athos Migliari, Silver Succi) e il 27 agosto (Faccani, Mariano Guardianelli, Matteo Aloe, Mattia Borroni).

Il vostro ulivo o il vostro posto a tavola può essere prenotato soltanto online su www.scamporella.it (una volta completato il form riceverete assistenza telefonica dal gentilissimo staff per qualsiasi necessità).

Cappelletti ripieni di pollo allo spiedo, latte di mandorla e timo cedrino

Cappelletti ripieni di pollo allo spiedo, latte di mandorla e timo cedrino

Se tutto questo non fosse abbastanza segnaliamo in anteprima un’ultima data: venerdì 19 luglio, quando a Terre Giunchi andrà in scena il terzo atto di Parafernalia, la nuova veste “on the road” di Postrivoro, format di grande successo che stavolta avrà come protagonista lo chef portoghese (ma di stanza a Londra) Leandro Carreira, alla prima performance dopo aver concluso la sua avventura solista al “Londrino”, nella capitale inglese. Le iscrizioni per questo evento nell’evento si apriranno la prossima settimana su www.scamporella.it e su www.postrivoro.it

Sarà una gran bella estate a Cesena, non c’è che dire.


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose