Il 2021 di Identità Golose Milano parte dai Pranzi d'Autore: il programma di gennaio in via Romagnosi

Da lunedì 11 l'Hub sarà aperto sette giorni su sette a pranzo. Dal venerdì alla domenica ci saranno tre speciali quattro mani con Luigi Taglienti, Domingo Schingaro e Riccardo Camanini

23-12-2020
Luigi Taglienti, Domingo Schingaro, Riccardo Caman

Luigi Taglienti, Domingo Schingaro, Riccardo Camanini: il programma dei Pranzi d'Autore di Identità Golose Milano riparte da questi tre chef ospiti, che a gennaio 2021 firmeranno altrettanti menu a quattro mani con Andrea Ribaldone. Visitate il sito ufficiale dell'Hub per prenotare il vostro tavolo

Quando un anno si sta per chiudere arriva anche il momento dei buoni propositi per l'anno che sta per iniziare. Il nostro proposito, davvero sentito, è quello di tornare ad accogliere il pubblico di Identità Golose Milano nelle sale dell'Hub, in via Romagnosi 3. Il 2020 è stato difficile, faticoso, doloroso: vogliamo ripartire con questo intendimento, che porta con sé anche la speranza di non vederlo infrangersi di fronte a nuovi ostacoli. Vogliamo tornare a fare quello che più amiamo, far stare bene le persone con intelligenza, gusto, sorriso, buona cucina, in un'atmosfera piacevole e serena. 

Con questo spirito, presentiamo oggi un primo programma di appuntamenti che partirà da lunedì 11 gennaio, quando l'Hub riaprirà le proprie porte sette giorni su sette, anche se solo a pranzo. Dal lunedì al giovedì, proporremo la carta di Identità Golose Milano, firmata dal responsabile delle cucine di via Romagnosi Andrea Ribaldone e dal nuovo resident chef Edoardo Traverso, già negli scorsi mesi sous chef di Simone Maurelli. Da venerdì a domenica riprendono invece i Pranzi d'Autore con la nostra formula abituale: 4 portate comprensive di abbinamento vini a 75 euro. Per le prime settimane a deliziare il pubblico ci saranno tre menu speciali a quattro mani, che vedranno Andrea Ribaldone dialogare con tre chef ospiti.

Tornando a presentare un programma dell’Hub di Identità Golose Milano, la parola va a chi lo ha fissato, Paolo Marchi: «Mentre mi confrontavo con Giulia Corradetti su opzioni e scelte, mi è venuto in mente un gioco in famiglia o tra amici che la pandemia ha congelato ma che prima o poi tornerà. Due squadre, una deve pensare un qualcosa o un qualcuno e l’altra indovinare cosa o chi sia mai. La domanda è una, sempre quella: Se io fossi un… cosa sarai? Ecco, pensando al gennaio in via Romagnosi, a un certo punto mi sono chiesto: ma se io fossi un animale, quale? Risposta: un camaleonte. E un personaggio storico? Giobbe. Il primo perché mai come quest’anno le circostanze ci hanno obbligato, e per un po’ ancora ci obbligheranno, ad adattarci ai decreti del governo in materia di sicurezza, a fare i conti con i colori delle regioni, gialle, arancioni o rossa, mai verdi, colore nemmeno ipotizzato del resto, a mille incertezze, a partenze, frenate, stop più o meno lunghi. E così ecco spiegato perché Giobbe, famoso per la pazienza che dovremmo avere tutti in abbondanza per non farci sopraffare da dubbi e labili speranze. Il programma di gennaio è figlio di tutto questo e dall’intatta voglia di fare le cose bene, speranzosi che, celebrata l’Epifania, i ristoranti possano riaprire almeno fino alle 18. Da qui un programma di pranzi, da lunedì a domenica, con i fine settimana nel segno di uno chef ospite che sarà con noi anche per un golosossimo pranzo della domenica».

Paolo Marchi

Paolo Marchi

Ecco quindi i primi appuntamenti che vi proponiamo:

Venerdì 15 - domenica 17 gennaio
Pranzi d'Autore: quattro mani con Luigi Taglienti e Andrea Ribaldone

Il primo ospite a tornare a Identità Golose Milano dopo la pausa forzata, sarà colui che abbiamo avuto il piacere di ospitare con il suo Pranzo d’Autore a fine ottobre, prima di essere costretti a chiudere il portone di via Romagnosi 3 per colpa della pandemia. Luigi Taglienti condividerà un menu per tre pranzi esclusivi con il responsabile della cucina dell’Hub Andrea Ribaldone. Proprio Ribaldone (e noi siamo d’accordo con lui) considera Taglienti uno degli chef più talentuosi, raffinati e consapevoli del panorama italiano: da questo incontro nascerà un percorso di piatti di grande gusto, che vedrà Taglienti riproporre due delizie già portate a fine ottobre, il suo Fegato grasso e verza e il golosissimo Coscio d’agnello e scampi. Ribaldone accompagnerà questi due piatti con le sue creazioni, il Risotto rafano e sarde e il dessert Pere, gianduia e gelato al caramello

Venerdì 22 - domenica 24 gennaio
Pranzi d'Autore: quattro mani con Domingo Schingaro e Andrea Ribaldone 

Domingo Schingaro per Identità Golose, e anche per Andrea Ribaldone che condividerà con lui questo menu per tre pranzi speciali, è davvero un vecchio amico: come qualcuno ricorderà, Schingaro fu un elemento cardine della squadra di cucina di Identità Expo 2015. Dopo quella esperienza il cuoco pugliese è tornato nella sua regione natale, per guidare la ristorazione dell’elegante resort Borgo Egnazia a Savelletri (Brindisi) e del suo ristorante gastronomico I Due Camini, dimostrandosi un cuoco sensibile e fantasioso, capace di interpretare i sapori della sua terra di origine con creatività contemporanea. Non vediamo l'ora di ritrovarlo in via Romagnosi!

Venerdì 29 - domenica 31 gennaio
Pranzi d'Autore: quattro mani con Riccardo Camanini e Andrea Ribaldone

Riccardo Camanini è senza dubbio una delle firme più prestigiose e apprezzate della cucina italiana contemporanea, uno chef di profonda cultura e di grande sensibilità umana: averlo come ospite nell’Hub di Identità è sempre un onore e una grande festa, e lo sarà anche in questa occasione in cui i suoi piatti dialogheranno con quelli del coordinatore della ristorazione di Identità Golose Milano, Andrea Ribaldone. In particolare, siamo molto curiosi di scoprire e assaggiare l’interpretazione che lo chef del Lido 84 di Gardone Riviera proporrà di un classico come la Pasta e Fagioli: un'occasione da non perdere. 

Andrea Ribaldone

Andrea Ribaldone

Se questi tre Pranzi d'Autore sono certamente appuntamenti prestigiosi e molto appetitosi, non dimenticate però che dal lunedì al giovedì l'Hub è pronto ad accogliervi per dei pranzi altrettanto golosi in compagnia della carta firmata da Ribaldone e dal nuovo resident chef Edoardo Traverso: dopo essere stato per diversi mesi il secondo di Simone Maurelli - a cui va il nostro più grande ringraziamento per la passione profusa nella cucina di Identità Golose Milano Traverso prende ora sulle proprie spalle una nuova responsabilità.

«Edoardo - racconta Ribaldone di lui - è un ragazzo che è davvero cresciuto con me e con la mia squadra, facendo diverse esperienze prima di arrivare in Romagnosi. E' una persona per bene, che sa ascoltare, che fa tesoro degli insegnamenti, che ha voglia di crescere e imparare sempre. E' un ragazzo giovane, ma questo è il suo momento: dopo aver lavorato con entrambi gli chef che hanno guidato la nostra brigata, oggi ha le capacità per diventare il punto di riferimento di una squadra che ha, dal primo giorno, l'ambizione di lanciare dei giovani cuochi di talento». 

Edoardo Traverso

Edoardo Traverso

«Sono molto contento di questa nuova occasione - ci dice Traverso - sicuramente sono anche un po' emozionato, perché anche se sono ormai due anni che lavoro in quella cucina, prendere il ruolo di resident chef è una sfida importante. Mi fa piacere però pensare a com'ero quando sono arrivato in via Romagnosi e vedere la crescita che ho avuto l'opportunità di compiere al fianco di Ribaldone e di tutti gli altri della brigata. Non vedo l'ora di tornare a pieno regime dietro ai fornelli dell'Hub». 

Come Edoardo Traverso, anche noi siamo impazienti di accogliervi a partire da lunedì 11 gennaio: come sempre, vi ricordiamo che per prenotare il vostro tavolo a Identità Golose Milano, potete visitare il sito ufficiale e, grazie alla piattaforma di TheFork, scegliere gli appuntamenti che preferite: a presto!