Alfonso Caputo, tecnica e territorio

Intervista con lo chef e patron della Taverna del Capitano di Nerano. Dopo i suoi giorni come cuoco ospite a Identità Milano

28-12-2018 | 12:00
Alfonso Caputo nella sala ristorante di Identità

Alfonso Caputo nella sala ristorante di Identità Golose Milano

«Ho iniziato a fare questo lavoro a 12, forse 13 anni. Adesso ne ho 49». A parlare è Alfonso Caputo, chef del ristorante di famiglia, la Taverna del Capitano di Marina del Cantone, affacciata sulla Baia di Nerano in Costiera amafitana. Un'insegna che nel 2017 ha festeggiato 50 anni di attività. E che, pochi giorni fa, è stata ospite con il suo chef - ma anche con chi ne dirige la sala, ovvero la sorella di Alfonso, Mariella, con il marito Claudio Di Mauro - di Identità Golose Milano, per l'ultimo menu del 2018. 

Quasi 40 anni ai fornelli, per Alfonso Caputo: «Quando ero piccolo mi mettevano questa cassetta dell'acqua minerale vicino ai fornelli, io ci salivo sopra e facevo le bruschette». Ma per lui non è mai stata un'imposizione, anzi, la passione per la cucina lo ha reso ambizioso, gli ha fatto desiderare di andare oltre i confini della cucina tradizionale, codificata, rassicurante, quella che per un paio di decenni aveva reso di successo il ristorante dei suoi genitori.

Caputo con il resident chef di Identità Golose Milano, Alessandro Rinaldi

Caputo con il resident chef di Identità Golose Milano, Alessandro Rinaldi

Così appena maggiorenne decide di partire per perfezionare la propria formazione: la prima fermata è stata da Marchesi a Milano e poi è arrivata la Francia, da Georges Blanc. Un inizio fulminante, e da lì non si è più fermato: un anno in Giappone, lavorando in ristoranti di sushi, un anno e mezzo tra Hong Kong, Singapore e Bangkok lavorando per il gruppo Sheraton

Il menu che Alfonso Caputo ha portato a Identità Golose Milanoche abbiamo presentato, piatto per piatto, in questo articolo - raccontava in modo eloquente la perizia tecnica accumulata negli anni. Grande conoscenza e cultura gastronomica, messa al servizio dell'ingrediente.

Alfonso Caputo prepara i suoi celeberrimi Spaghetti alla Nerano sotto lo sguardo attento di Alessandro Rinaldi

Alfonso Caputo prepara i suoi celeberrimi Spaghetti alla Nerano sotto lo sguardo attento di Alessandro Rinaldi

«La mia formazione è stata certamente molto importante - ci racconta - ma poi ho sempre cercato di applicare gli insegnamenti che avevo appreso alla realtà e agli ingredienti che avevo a disposizione. Per me la cosa più importante è sempre stata l'esaltazione delle materie prime, osservare i colori e le forme della natura, rispettare i sapori, senza stravolgere o aggiungere troppo. La mia cucina non ha mai accolto soluzioni come le gelificazioni o simili, non mi interessa. Preferisco rispettare la forma naturale degli ingredienti, anche perché possiamo permettercelo, vista la grande qualità dei prodotti che abbiamo a disposizione: nel nostro ristorante la maggior parte delle materie prime non passano nemmeno dal frigorifero. Dal produttore alla padella, direttamente».

Dentice imperiale, provola affumicata e uvetta su foglia di limone

Dentice imperiale, provola affumicata e uvetta su foglia di limone

Un approccio perfettamente esemplificato dal secondo proposto in via Romagnosi a Milano: Dentice imperiale, provola affumicata e uvetta su foglia di limone. Un piatto ricco di profumi, originale per la tecnica con cui il pesce è stato cotto senza che le sue carni toccassero mai in modo diretto la padella, in quanto posate su una foglia di limone. Ma, soprattutto, un piatto in cui apprezzare il sapore intenso e puro di un pesce freschissimo, cotto alla perfezione. 

Ecco allora che viene spontaneo chiedere ad Alfonso Caputo come stia il nostro mare. Se è vero che la sua pescosità stia cambiando in modo drastico. Ma lui, con la sua risposta, ci riporta con i piedi per terra, parlandoci di una problematica essenzialmente umana: «Quello che sta succedendo soprattutto è che i pescatori sono sempre di meno, la piccola pesca oggi rischia di scomparire. Dove siamo noi sono rimasti in due e non hanno neanche reti. Una volta che queste due barche si fermeranno, nel nostro borgo che cosa faremo? Questo è il grande problema: serve un aiuto, un sostegno, perché sono lavori faticosi, usuranti. I giovani non ci si avvicinano, ma ci sarebbero credo dei modi per rilanciare il lavoro del pescatore: d'altronde, fino a qualche anno fa, fare il cuoco non era considerato un lavoro a cui ambire e oggi lo vogliono fare tutti. La pesca oggi è in crisi: ci sono ancora delle comunità, soprattutto al Sud, che vivono quasi esclusivamente di questo, ma sono realtà molto piccole».

Spaghetti alla Nerano

Spaghetti alla Nerano

Il cuore della cucina di Caputo, tra un classicissimo Spaghetto alla Nerano (uno dei piatti di pasta da assaggiare almeno una volta nella vita) e una creativa Insalata blu mare e moka di aculei di ricci di mare, sta proprio all'incrocio tra la grande passione per la sua terra natale, per quel piccolo borgo marinaro in cui è nato e cresciuto, e la sua formazione professionale di respiro internazionale. Un'esperienza che ha anche rischiato di tenerlo lontano dall'Italia, prima che il richiamo della foresta, o meglio di Nerano, non avesse la meglio su di lui: «Fui tentato di non tornare, è vero. A vent'anni stavo in Giappone, un mondo diversissimo dal nostro, soprattutto all'epoca. Pensai molto seriamente di fermarmi a vivere e lavorare lì. Chiamai a casa e dissi: “Mamma, io non torno”. Poi però trovarono il modo di convincermi a rientrare. Più che la mia famiglia, fu la mia terra a riportarmi indietro: Nerano ha qualcosa di magico, viene spesso chiamato la terra delle sirene, il richiamo è a suo modo irresistibile».

Un ritorno che segnò una svolta importante, tanto rischiosa quanto ripagata dal successo per la Taverna del Capitano: «Appena arrivato a Nerano, ho subito cercato di cambiare la cucina. E non è stato facile: venivamo da una tradizione di grossi numeri, io come prima cosa iniziai dal ridurre il numero di coperti. Prima di me una porzione di spaghetti si aggirava tra i 180 e i 200 grammi: non è stato facile intervenire su cose come queste, che erano la normalità a cui erano abituati i nostri clienti e a cui eravamo abituati anche noi. Era la normalità della ristorazione, soprattutto. Mi approcciai a questo cambiamento con grande senso di responsabilità, e anche molta paura di fallire. Poi però quando presi la stella Michelin a 23 anni, in un posto di venti abitanti come Nerano, mi caricari di tanta energia positiva».

Insalata blu mare e moka di aculei di ricci di mare

Insalata blu mare e moka di aculei di ricci di mare

E se fosse un ragazzo che si accosta a questa professione oggi? Dove andrebbe a perfezionare la propria tecnica? Alfonso Caputo risponde senza esitazione, anche perché il tema gli è più vicino di quanto potrebbe sembrare: «E' una domanda che mi sto facendo spesso in questo periodo, perché ho un figlio di 18 anni che si sta accostando a questo lavoro. Lui è già metà francese, per cui questo dubbio è più facile da sciogliere, ma il consiglio che gli ho dato è: "Se poi vorrai concentrarti sull'Italia, andrà benissimo. Ma la prima tappa dev'essere la Francia". Per tecnica, organizzazione, rigore: quel passaggio è fondamentale, è una scuola professionale con una storia lunga e importante. Non si tratta di fare una gara tra la cucina italiana e quella francese, intendiamoci: sono solo convinto che il primo passo che un giovane debba fare, sia capire che mestiere, che professione sia, davvero, quella del cuoco. Per fare questo la Francia è indispensabile. Poi si può andare dappertutto, c'è la Spagna ad esempio, ma oggi la verità è che c'è tutto un mondo pieno di giovani che propongono cucine interessanti, diverse, alternative, sempre più contaminate. Girare e assorbire influenze serve tantissimo».

L'Aria di pane di Alessandro Rinaldi: nasce da un particolare impasto di pane raffermo sbriciolato e albume d'uovo

L'Aria di pane di Alessandro Rinaldi: nasce da un particolare impasto di pane raffermo sbriciolato e albume d'uovo

Ed è un'abitudine che, nonostante i tanti anni di lavoro indefesso, Caputo non ha alcuna intenzione di perdere: «Gli ultimi due viaggi che ho fatto per il mio lavoro sono stati a Pechino e in Bolivia, in entrambi i casi ho fatto il pieno di idee. Con l'esperienza succede anche questo: bastano pochi giorni per raccogliere spunti e ispirazioni dovunque tu vada. Mi sento ancora oggi giovane, curioso: è successo anche qui a Identità Golose Milano, con questi ragazzi che per me sono fonte di energia. Ad esempio mi è piaciuta molto questa Aria di pane che Alessandro Rinaldi (resident chef di Identità Golose Milano, ndr) serve con burro e acciughe. Una cosa semplice, ma che mi ha colpito. In qualche modo ci sto già riflettendo nella mia testa, magari il risultato sarà completamente diverso, ma le idee per i piatti nascono così: vedi una tecnica che ti interessa, la studi, ci ragioni, e da lì arriverà un piatto che ti rappresenta».

Dopo aver assaggiato la sua cucina in via Romagnosi, non si può che essere curiosi di quali saranno le sue nuove invenzioni. Una scoperta che si potrà fare a partire da marzo, quando il locale di Alfonso e Mariella Caputo, ora chiuso per la consueta pausa stagionale, tornerà ad accogliere i turisti (e i locali) più gourmet della Costiera.


Rubriche

Primo piano

Gli appuntamenti da non perdere e tutto ciò che è attuale nel pianeta gola


Iscrizione alla newsletter

Per iscriversi compilare il modulo sottostante in tutte le sue parti.

Sarà nostro piacere tenervi costantemente informati.






Selezionare la newsletter a cui ci si vuole iscrivere.


Selezionare la categoria in cui vi identificate per lavoro o semplice passione e curiosità.



INFORMAZIONI SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

1) INTRODUZIONE

La società Identità Web S.r.l. (P.I. e C.F. 07845670962), con sede legale in Corso Magenta, 46 - 20123 Milano, informa gli utenti che i dati personali forniti da ciascuno nell’utilizzo del sito web www.identitagolose.it, anche raggiungibile tramite il dominio .com (di seguito, “Sito”), saranno oggetto di trattamento nei termini di seguito descritti che costituiscono la presente Informativa sulla Privacy (di seguito “Informativa”), resa anche ai sensi del Regolamento UE n. 2016/679 (di seguito, “Regolamento”).
La presente Informativa è resa esclusivamente per il Sito e non si applica per eventuali altri siti web che siano raggiungibili dagli utenti tramite link presenti sul Sito.

2) TITOLARE E RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO

Titolare del trattamento dei dati personali è la società Identità Web S.r.l. (P.I. e C.F. 07845670962), con sede legale in Corso Magenta, 46 - 20123 Milano (di seguito, “Titolare”), la quale potrà essere contattata scrivendo all’indirizzo e-mail: info@identitaweb.it. Responsabile del trattamento è il soggetto nominato pro tempore dal Titolare, il cui nominativo è consultabile presso la sede legale del Titolare.

3) TIPOLOGIA DEI DATI TRATTATI

Il Titolare raccoglie dati personali individualmente identificabili inviati dagli utenti attraverso l’utilizzo del Sito, ed altri dati non individualmente identificabili raccolti attraverso i Cookies.
Il Titolare raccoglie dati personali dagli utenti che utilizzano il Sito e quindi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, dagli utenti che si iscrivono alla newsletter del Sito, dagli utenti che si iscrivono all’area riservata del Sito, anche per l’acquisto di titoli di ingresso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose. Sempre a titolo esemplificativo e non esaustivo, tali dati personali possono consistere in:

  • nome e cognome dell’utente;
  • indirizzo di posta elettronica dell’utente;
  • indirizzo di fatturazione dell’utente,
  • indirizzo di residenza o di domicilio dell’utente;
  • numero di telefono dell’utente;
  • dati relativi alla carta di credito utilizzata dall’utente;
  • professione o interessi dell’utente.

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del Sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del Sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito: salva questa eventualità, i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni. 
Il Titolare dichiara che tutti i dati vengono sempre e comunque trattati nel rispetto dei diritti alla riservatezza degli interessi, nonché delle garanzie e delle misure necessarie prescritte dal Regolamento e dai provvedimenti dell’Autorità Garante della Privacy.

4) MODALITÁ DEL TRATTAMENTO

Il trattamento dei dati personali potrà avvenire mediante strumenti elettronici e/o manuali, con modalità compatibili alle finalità dello stesso e nel rispetto di tutte le misure di sicurezza prescritte dalla normativa vigente, al fine di garantire la riservatezza, la sicurezza e l’integrità dei suddetti dati. 
Il trattamento dei dati di navigazione quali i cookie vengono trattati in conformità alla Cookie Policy consultabile al seguente link (http://www.identitagolose.it/sito/it/195/cookie-policy.html), ove sono disponibili ulteriori informazioni, incluse le modalità di disattivazione dei cookie stessi.

5) OBBLIGATORIETÀ DEL CONFERIMENTO DEI DATI – BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO

Il conferimento di taluni dati personali è necessario, e quindi obbligatorio, per poter dare corso a specifiche richieste degli utenti. 
Gli utenti sono sempre liberi di non fornire i dati personali richiesti ma in tal caso potrebbe essere impossibile per il Titolare soddisfare le richieste ricevute dagli utenti come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, inviare le newsletter o portare a termine il processo di acquisto on-line dei servizi offerti sul Sito.
Il conferimento dei dati personali è obbligatorio per le seguenti modalità di utilizzo del Sito da parte degli utenti:

  • l’iscrizione alla newsletter del Sito (sono necessari nome e cognome, interesse o professione dell’utente e suo indirizzo e-mail);
  • la registrazione sul Sito per l’apertura di un account personale (sono necessari nome, cognome, indirizzo e-mail, password, indirizzo di residenza);
  • l’acquisto dei titoli di ingresso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose (sono necessari nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico, e-mail, password, dati relativi alla carta di credito o ad altra modalità di pagamento dei servizi acquistati).

Il Titolare potrebbe richiedere anche altri dati il cui conferimento è facoltativo, per il trattamento dei quali è richiesto il consenso degli utenti, che possono prestarlo o meno. Il consenso può essere prestato attraverso l’utilizzo del Sito, come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, nei form per l’iscrizione alla newsletter o per la registrazione di un nuovo account personale, o al momento dell’effettuazione di un ordine di acquisto di servizi disponibili sul Sito.  
I dati il cui conferimento è obbligatorio saranno trattati per le seguenti finalità primarie:

  • consentire l’utilizzo del Sito da parte degli utenti;
  • garantire la registrazione all’area riservata del Sito, ove l’utente può usufruire dei servizi ivi presenti, incluso l’acquisto di titoli di accesso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose;
  • inviare le newsletter agli utenti che ne facciano richiesta compilando l’apposito form sul Sito;
  • svolgimento di ordinarie attività gestionali, contabili e amministrative;
  • adempimento di obblighi previsti dalla legge, siano essi di natura fiscale, amministrativa, contrattuale o extracontrattuale;
  • tutela dei diritti del Titolare e del proprio personale;
  • elaborazione in forma anonima e/o aggregata dei dati stessi a fini statistici, per il monitoraggio dell’andamento del Sito e per elaborare statistiche anonime e/o aggregate in merito agli interessi degli utenti del Sito.

In tutti i casi sopra elencati, il Titolare non necessita di acquisire lo specifico consenso da parte dell'utente, poiché la base giuridica del trattamento è la necessità di eseguire obblighi contrattuali (la vendita dei servizi disponibili sul Sito) o di adempiere a specifiche richieste dell'utente (l'invio di newsletter e la fruizione dei contenuti del Sito) o di esercitare diritti e perseguire interessi legittimi del Titolare.

6) TEMPI DI CONSERVAZIONE DEI DATI

I dati personali raccolti dal Titolare saranno trattati con supporti elettronici e saranno conservati presso il Titolare esclusivamente fino a quando gli utenti manterranno l’iscrizione alla newsletter del Sito e/o il proprio account personale sul Sito, fatti salvi eventuali tempi di conservazione diversi imposti dalla legge.
Trascorsi tali tempi di conservazione, i dati personali saranno cancellati automaticamente oppure resi anonimi in modo permanente.

7) COMUNICAZIONE DI DATI DI ALTRI SOGGETTI DA PARTE DELL’UTENTE

Gli utenti prendono atto che l’eventuale indicazione di dati personali e di contatto di qualsiasi terzo soggetto costituisce un trattamento di dati personali rispetto al quale gli utenti si pongono come autonomi titolari, assumendosi tutti gli obblighi e le responsabilità previste dal Regolamento. Gli utenti garantiscono sin d’ora che tali dati sono stati acquisiti in piena conformità al Regolamento e si impegnano a manlevare il Titolare da ogni contestazione, pretesa e azione che qualsivoglia terzo soggetto dovesse muovere nei confronti del Titolare medesimo.

8) COMUNICAZIONE DEI DATI A SOGGETTI TERZI

Possono venire a conoscenza dei dati personali di cui alla presente informativa, in qualità di responsabili o incaricati del trattamento, i dipendenti del Titolare, ciascuno limitatamente alle proprie competenze e mansioni e sulla base dei compiti assegnati e delle istruzioni impartite.
Il Titolare ha la facoltà di comunicare i dati personali degli utenti, per le finalità primarie di cui sopra, a qualsiasi soggetto il cui intervento nel trattamento sia necessario per le ordinarie attività gestionali, contabili e amministrative, quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo: 

  • società del gruppo;
  • a terzi fornitori dei servizi richiesti al solo fine di eseguire la prestazione richiesta;
  • a società di servizi postali,
  • a istituti bancari e intermediari finanziari,
  • a studi legali e notarili,
  • a consulenti, anche in forma associata,
  • a società di servizio,
  • nonché ad altri soggetti in ottemperanza a eventuali obblighi di legge.

I dati trattati per le finalità qui indicate potranno essere comunicati, sempre nel rispetto delle specifiche misure di sicurezza, a soggetti terzi, appositamente designati quali responsabili o incaricati, dei quali il Titolare potrebbe avvalersi per servizi vari (servizi postali, assistenza tecnica e informatica, e simili).
In taluni specifici casi i dati personali potrebbero essere anche trasferiti all’estero, presso soggetti aventi sede anche in paesi al di fuori dell’Unione Europea. In tale eventualità, il trasferimento di dati all’estero avverrà adottando le clausole contrattuali prescritte dalla decisione del 5 febbraio 2010 della Commissione Europea, nonché in modo da fornire garanzie appropriate e opportune ai sensi degli artt. 46 o 47 o 49 del Regolamento.
Il Titolare dichiara di non raccogliere dati personali per rivenderli o trasferirli a terzi a fini di marketing. In nessun caso i dati personali oggetto della presente informativa potranno essere diffusi.

9) DIRITTI DELL’INTERESSATO

Gli utenti (o “interessati”, come definiti dal Regolamento) possono in qualsiasi momento rivolgersi al Titolare per esercitare i diritti previsti dagli articoli 15 e seguenti del Regolamento. 
Gli utenti hanno il diritto di ottenere in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che li che riguardino, di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne e chiederne l’integrazione, l’aggiornamento oppure la rettificazione. Gli utenti hanno altresì il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, la limitazione del trattamento dei propri dati personali, affinché siano unicamente conservati dal Titolare, nelle ipotesi previste dall’art. 18 del Regolamento, la portabilità dei propri dati personali, nonché di opporsi, in ogni caso al loro trattamento. 
L’utente ha anche diritto di proporre un reclamo al Garante della Privacy (autorità di controllo), ai sensi dell’art. art 77 del Regolamento, nonché di revocare il proprio consenso in qualsiasi momento, senza che ciò pregiudichi la liceità del trattamento basato sul consenso prestato prima della revoca, ai sensi dell’art. 7.3 del Regolamento.
Per l’esercizio di tali diritti, o per ottenere qualsiasi altra informazione in merito, le richieste vanno rivolte via email al seguente indirizzo: info@identitaweb.it.

10) MODIFICHE ALLA PRESENTE INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Il Titolare si riserva di modificare la presente informativa sulla privacy, comunicandolo agli utenti e richiedendo il consenso ove previsto dalla normativa vigente.

Attenzione!