Aperitivo in rosa al Bamboo Bar dell’Armani Hotel Milano con i piatti dello chef Francesco Mascheroni

Fino a fine luglio i calici si tingono di rosa nel lounge sospeso di Via Manzoni. In abbinamento una cucina fresca ed elegante da gustare nell'interno più arioso che ci sia

17-07-2021
Uno scorcio del Bamboo Bar dell'Armani Hotel M

Uno scorcio del Bamboo Bar dell'Armani Hotel Milano in Via Manzoni

L’Armani Hotel Milano è un luogo tanto iconico quanto lo stile èternel della firma che gli dà il nome. Un edificio a forma di A, segno del retaggio storico del palazzo che, in cima, tra le nuvole e i tetti di Milano offre un’esperienza di accoglienza autentica, auto-rivelatrice. Perché ad attendere l’ospite non esistono reception chilometriche, ovvero hall dispersive, ma un ascensore che trasporta nel pieno di una luce cangiante, e questa atmosfera conta più di qualsiasi benvenuto. Tuttavia, neanche questo manca.

Quindi, chiunque avverta il bisogno di scaricare il peso di un giorno e ritagliarsi una porzione di gusto e beatitudine, il rooftop dell'Armani Bamboo Bar è meta ideale, e per tutto il mese di luglio punta su una proposta in mood.. defaticante: il salotto sospeso di Milano diventa la cornice di un aperitivo al fresco e, basta poco per dimenticarsi di trovarsi in uno spazio interno perché qui, il cielo e l’aria invadono l’ambiente.

Aperitivo in rosa perchè esprime la fragranza e la giovialità della stagione estiva, con una ricca selezione di etichette al calice o in bottiglia della carta La Vineria, e tutta l’eleganza della maison Armani.

Un cocktail rinfrescante dell'Armani | Bamboo Bar realizzato con vino rosé

Un cocktail rinfrescante dell'Armani | Bamboo Bar realizzato con vino rosé

Fiori, piatti, arredi, l’ingresso, la dose di luce: è la morfologia di un linguaggio intramontabile, tout court classe. Più che evergreen, un evergold. E linearità, pulizia e completezza sono interpretati attraverso il sapore anche in cucina, nei nuovi piatti che lo chef Francesco Mascheroni ha ideato per il Bamboo Bar. Sono piatti che uniscono pochi buoni ingredienti, pensati con autenticità, italianissimi, ma con lo sguardo che sbircia al di là di qualche orizzonte lontano.

Lo chef Francesco Mascheroni, varesino, alla conduzione della cucina del ristorante Armani a partire dal 2018 

Lo chef Francesco Mascheroni, varesino, alla conduzione della cucina del ristorante Armani a partire dal 2018 

 Si spazia dal crudo di pesce - il carpaccio di gambero, di branzino e poi il salmone; il mare da bere di un’ostrica e divertenti frittini serviti con salse fresche e speziate.

Carpaccio di branzino, panna acida, caviale Calvisius e composta di limone di Amalfi bruciato

Carpaccio di branzino, panna acida, caviale Calvisius e composta di limone di Amalfi bruciato

Apri-stomaco riusciti che stimolano il desiderio di assaggiare un boccone in più, e quindi un risotto mantecato all’aceto rosso che esalta l'intensità terrosa e calda del tartufo nero Appennino Food Group salvandolo dal confinamento delle mere cornici autunnali; e poi dritti a un piatto, che più di tutti narra l'estate: gli spaghetti alle vongole, bottarga e crema di broccolo
Spaghetti alle vongole, bottarga e crema di broccolo

Spaghetti alle vongole, bottarga e crema di broccolo

Al calar del sole, si torna alla base: l'aria è decisamente più dolce, i pesi si son sciolti e ci si rende conto di quanto l'atmosfera di un posto incida sul benessere degli avventori.

Il fresco non solo all'aperto dell'Armani Bamboo Bar è un ritaglio di tramonti e squisitezze e, a guardarla da un calice, la vie non potrà che essere veramente en rose!


Rubriche

Hôtellerie

Radiografia, notizie e curiosità sugli hotel e le locande più importanti in Italia e nel mondo.