Fairmont Taghazout Bay, l’ultima frontiera del lusso targata Accor

L'importante gruppo alberghiero francese presenta il suo ultimo nato in Marocco. Intervista a Ghizlane Bounouar, direttore vendite e marketing del resort

01-07-2021
Particolare della lobby del Fairmont Taghazout Bay

Particolare della lobby del Fairmont Taghazout Bay del gruppo Accor, 17 km a nord di Agadir, in Marocco 

Inaugura mercoledì 7 luglio il Fairmont Taghazout Bay, ultimo nato in casa Accor, gruppo alberghiero con oltre 5.100 strutture in 110 Paesi del mondo, un brand che punta a diventare la nuova destinazione luxury dei viaggiatori alto spendenti in Marocco. Distribuita su una spaziosa proprietà di 4 ettari, ad appena 17 km a nord di Agadir, dispone di 146 sistemazioni spaziose con camere, suite e ville con vista sull’Oceano Atlantico, ma il vero plus è la sua posizione in un angolo di Maghreb ancora quasi sconosciuto, poco battuto dal turismo di massa.

Ideale per chi ama il turismo attivo e il golf, è attrezzato per accogliere le famiglie con La Hangout Teen’s Club per i ragazzi e Fun 4 Kids, club per i più piccini, ma anche per chi vuole dedicarsi alla remise en forme grazie alla moderna Spa. Non è da meno l’offerta gastronomica, forte di una varietà di ristoranti affacciati sull’Atlantico: Morimoto, con cucina fusion giapponese e americana; The Common, che propone specialità a base di prodotti freschi e biologici e tecniche di cottura creative; The Beef and Reef, con un menu a base di piatti di pesce e carne di provenienza locale. Per saperne di più abbiamo incontrato Ghizlane Bounouar, direttore vendite e marketing del resort.

Ghizlane Bounouar, direttore vendite e marketing del resort

Ghizlane Bounouar, direttore vendite e marketing del resort

In che modo la pandemia ha influito sul progetto?
Nel caso della nostra proprietà, la costruzione ha subito un leggero ritardo perché abbiamo rispettato le normative governative e le restrizioni di blocco dei lavori dovute al Covid. Queste stesse restrizioni hanno anche condizionato e limitato i termini di consegna previsti per il resort, tuttavia abbiamo recuperato e inaugurato la nuova struttura.

Gli ospiti possono scegliere di soggiornare anche in ville private. Quali sono i vantaggi di pernottare in una villa piuttosto che in una delle suite?
Entrambe le opzioni offrono grandi vantaggi, è solo una questione di gusti e di cosa preferiscono i nostri ospiti. Chi sceglie di soggiornare nelle nostre ville sa che sperimenterà un ottimo livello di privacy e intimità. Beneficiano anche della vicinanza alla spiaggia, della vista panoramica sull’oceano, insieme alle scelte culinarie esclusive preparate dal nostro chef da gustare nel comfort della propria villa, sia nella loro sala da pranzo, nel giardino o nella piscina privata. Un maggiordomo dedicato sarà inoltre sempre a stretto contatto con i nostri ospiti per assicurarsi che la loro esperienza con noi soddisfi le loro esigenze e desideri. Le nostre camere e suite offrono un ambiente accogliente ma lussuoso che vanta balconi privati affacciati sulla distesa dell’oceano, regalando così un posto in prima fila per ammirare i tramonti più spettacolari. Il nostro arredamento contemporaneo della camera è pieno di oggetti di Taghazout Bay autentici e realizzati in esclusiva che creano una forte connessione con l’ambiente esterno.

Villa Saphir, parte del resort

Villa Saphir, parte del resort

In termini di servizi e sicurezza, su cosa puntate per accogliere gli ospiti nel mondo post pandemia?
Oltre alla certificazione del nostro programma globale Allsafe, implementato per garantire ai nostri ospiti un ambiente sicuro nel resort, con i più alti standard di pulizia e sanificazione, Fairmont Taghazout Bay offre anche ai viaggiatori attenti lo spazio esterno più ricercato e caratteristico. Situato in oltre 10 acri di terreno, il resort vanta ampi spazi esterni e garantisce naturalmente l’ambiente ideale per il distanziamento sociale. Tutte le nostre strutture si estendono alle terrazze esterne per assicurare la stessa esperienza ai nostri ospiti in piena sicurezza. Inoltre, le nostre ville sono in grado di accogliere le famiglie più numerose in un ambiente privato e intimo senza che ci sia quindi la possibilità di incontrare altri ospiti. In questo modo possono godersi il loro tempo con noi in tutta tranquillità.

Quali sono le attività ideali per i clienti di Fairmont Taghazout Bay?
Il resort è una destinazione perfetta per chi cerca una vacanza attiva: si può fare surf sulle rive della baia di Taghazout, trekking o equitazione. È anche una meta ideale per i golfisti con i suoi campi da golf a 18 e 9 buche distribuiti su un terreno di 30 ettari, progettati da Kyle Phillips. Inoltre, il resort si trova nelle immediate vicinanze di vari campi da golf della zona che vanno da 18 a 36 buche. È l’ideale per una vacanza all’nsegna del benessere: lezioni di yoga sono disponibili sia nello Yoga Shala sia in spiaggia e nei giardini del resort. Sono stati creati una serie di programmi di ritiro Yoga, che si sommano alla vasta gamma di trattamenti della spa. Siamo molto attrezzati per accogliere le famigle: il resort offre un Fun 4 Kids club per i più piccoli e un club per ragazzi, Le Hangout. Infine puntiamo anche sui matrimoni con 4 sale attrezzate.

Particolare di interior design

Particolare di interior design

L’hotel è stato costruito in una zona ancora poco battuta dal turismo del Marocco. Quali sono gli highlight da esplorare nella zona?
Molte sono le zone da visitare e scoprire nell’area dove sorge il resort e Taghazout Bay è solo il punto di partenza. Con il suo clima straordinario tutto l’anno e il fantastico paesaggio, i nostri visitatori possono praticare attività all’aperto costruite su misura come sulle dune sabbiose del Sahara per esempio, dove possiamo organizzare esperienze avventurose “fughe nel deserto” adatte a tutte le età. Offriamo poi la possibilità di partecipare ad un’escursione a metà tra mare, montagna e un florido palmeto. Insime a noi infatti gli ospiti possono immergersi nelle magnifiche spiagge da surf di Taghazout Bay o dirigersi verso l’oasi di Tamzargout, famosa per i suoi verdi palmeti, prima di raggiungere Paradise Valley, un luogo tranquillo incastonato in mezzo alle montagne, e infine ammirare gli scenografici panorami di Tagant. E anche la piccola valle di Imimiki e l'autentico Souk Sebt, dove si possono gustare le ricche e diverse specialità tradizionali del villaggio, sono luoghi imperdibili.

La natura in primo piano, insomma.
Sì, poi c’è il Parco Nazionale di Souss Massa, situato a circa 60 km a sud di Agadir, perfetto per gli amanti della natura. È un vero e proprio santuario di biodiversità, che raccoglie ed è habitat di una ricca flora e fauna, in primis splendidi esemplari di mammiferi che vengono spesso avvistati nell’area. È una destinazione così ricca che ci permette di creare esperienze su misura per i nostri ospiti in grado di superare le loro aspettative. Il risultato?  Un viaggio che non dimenticheranno mai e che sicuramente vorranno ripetere, per assaporarne le emozioni e riviverne i ricordi.


Rubriche

Hôtellerie

Radiografia, notizie e curiosità sugli hotel e le locande più importanti in Italia e nel mondo.