Giorgio Locatelli approda in Montenegro per firmare la cucina del One&Only Portonovi

E' la prima apertura europea per il gruppo di proprietà di Kerzner International. Lo chef italiano proporrà i suoi piatti nel ristorante Sabia by GL

04-06-2021
Locatelli nella cucina del ristorante Sabia by GL

Locatelli nella cucina del ristorante Sabia by GL

One&Only sbarca per la prima volta in Europa e sceglie il Montenegro come luogo d’elezione per aprire il suo nuovo resort, il One&Only Portonovi. È l’ultimo nato della collezione di 11 strutture extra-lusso del brand, che ha in essere altri progetti in via di sviluppo, incluso il Kéa Island in Grecia e il One Za'abeel a Dubai, oltre alle comunità di One&Only Private Homes in tutto il mondo.

Affacciato sui fiordi di Boka Bay, Patrimonio UNESCO, dove montagne spettacolari si tuffano nelle acque cristalline dell’Adriatico, nel cuore della baia di Boka, a Herceg Novi, Portonovi è l’unico resort nella regione a vantare una spiaggia sabbiosa privata e appartata.

È una posizione d’eccezione, che entusiasma anche Giorgio Locatelli, arrivato qui per dare un «leggero tocco mediterraneo» alla proposta gastronomica, come spiega a Identità Golose, che ha trovato molte similitudini con la sua Lombardia. E non mancheranno nel piatto suggestioni di cucina veneta e pugliese, così come ci sarà in carta un legame speciale con il benessere, grazie alla presenza di un Chenot Espace di 4.000 mq per promuovere una stile di vita attivo, sano ed equilibrato.

Tra le chicche spicca poi l’esperienza proposta nella signature Suite One, che dispone di una cantina privata con una selezione di 268 fra le migliori etichette europee, ampio patio esterno con dining area per accomodare 12 persone, camini interni ed esterni e un ingresso separato per il maggiordomo personale.
Abbiamo incontrato lo chef e il general manager, Michele Giraudo.

Come è nato il sodalizio con One&Only?
Giorgio Locatelli
: Tutto è iniziato quando abbiamo aperto Ronda Locatelli a Dubai all’Atlantis. Si è instaurato subito un ottimo rapporto con Kerzner International e con il mio team abbiamo iniziato a visitare le proprietà One&Only ospitando eventi gastronomici. C'è una grande affinità fra i nostri marchi per cui abbiamo lavorato per molti anni su vari eventi e progetti.

Cosa caratterizza la proposta gastronomica studiata per One&Only?
GL: Trovo l’idea di concept un po’ restrittiva, per cui non ci siamo posti limiti. Penso che i ristoranti dovrebbero essere fatti di passione e di amore. Sono entusiasta della posizione sul mare Adriatico di Sabia all’interno di One&Only Portonovi poiché è condivisa con l’Italia, c’è una storia condivisa e anche prodotti condivisi. Non mancheranno gli spunti tratti dalla cucina veneta e pugliese. Avremo anche un legame speciale con le esigenze alimentari e la salute in connessione con il fantastico centro benessere dell’hotel, Chenot Espace. Nel tempo svilupperemo piatti che completano i trattamenti termali. Ci sarà anche un bar crudo che mi piace pensare come un macellaio di verdure dove gli ospiti possono scegliere tra prodotti freschi e di stagione. Fin dalle prime fasi di sviluppo del progetto sapevo che un leggero tocco mediterraneo sarebbe stato perfetto per questo ambiente per creare un meraviglioso pranzo o cena in questo scenario spettacolare.

Sabia by Giorgio Locatelli, è il suo primo ristorante in Montenegro, qual è il legame con il territorio?
GL: Quando ero più giovane sono andato spesso in vacanza nei Balcani e nei paesi vicini. Vedo molte somiglianze tra il Montenegro e la regione da cui provengo, la Lombardia. Allo stesso modo in cui le montagne precipitano nel mare in Montenegro, le montagne cadono nei laghi in Lombardia.

Com’è articolato il menu? Sarà stagionale? Sono menu degustazione o à la carte?
GL: Serviremo un menu à la carte al Sabia, anche se in modo tradizionale italiano i camerieri saranno lieti di suggerire un menu degustazione equilibrato basato sulle proposte in carta. Siamo costantemente alla scoperta di nuovi prodotti della regione che integreremo nel menu. È un processo davvero interessante quando si lavora per la prima volta in un nuovo Paese. Un assaggio della carta? Tiradito di scampi marinati all’arancia, avocado e grano saraceno; Calamarata rana pescatrice agretti e limone; Gamberoni al forno in guazzetto di pomodoro e fave.

Michele Giraudo

Michele Giraudo

Del servizio 5 stelle lusso firmato One&Only ci racconta invece il gm.

Quali servizi ed esperienze legate al territorio proponete agli ospiti? Quanto è importante la destinazione?
Michele Giraudo: La posizione è il primo pilastro, per ogni resort One&Only cerca le destinazioni più eccezionali del mondo, che si tratti di una spiaggia incontaminata o di una piantagione di tè in Africa. E così, anche Portonovi è in posizione strepitosa su una proprietà di 70 acri, sulla baia di Boka, vicino alle città storiche di Perast e Kotor, a cantine storiche, al Parco Nazionale del Lovćen e Dubrovnik, a meno di un’ora.

Quali sono state le vostre ultime sfide?
MG: La crisi globale è stata un acceleratore, oggi gli ospiti cercano più spazio, flessibilità ed esclusività. Le prenotazioni last minute, i soggiorni medio più lungo. Le nostre proprietà continuando a registrare buone performance. In particolare, Reethi Rah alle Maldive, i tre a Dubai - The Palm, Royal Mirage e Atlantis, The Palm, Emirates - oltre a One&Only Wolgan Valley nelle Greater Blue Mountains e, in Messico, il Palmilla e Mandarina. In questo periodo abbiamo aperto tre resort ultra-lusso durante questo periodo (One&Only Mandarina, One&Only Desaru Coast in Malesia e ora One&Only Portonovi in Montenegro), significa che crediamo nel futuro dell’industria dei viaggi di lusso.

Quali sono i prossimi progetti in Europa per il marchio? Prevede possibili nuove aperture in Italia?
MG: Oltre al progetto One&Only Kéa Island in Grecia su cui stiamo lavorando, abbiamo alcune opportunità che introdurremo molto presto sul mercato e rafforzeranno il nostro marchio in Europa. A livello corporate, a marzo Krezner International (il Gruppo a cui appartiene One&Only) ha annunciato il lancio del nuovo marchio SIRO, che debutterà in Montenegro nel 2023. Krezner sta pianificando una solida espansione nelle destinazioni urbane, comprese le città chiave in Europa, per SIRO. Concepito con fitness e benessere al centro dell'esperienza dell'ospite, offrirà destinazioni lifestyle immersive, fondendo i confini tra ospitalità e benessere attraverso una prospettiva fresca ed equilibrata ed esperienze energizzanti.


Rubriche

Hôtellerie

Radiografia, notizie e curiosità sugli hotel e le locande più importanti in Italia e nel mondo.