Alla scoperta delle eccellenze di Milano: la proposta del Grand Hotel et de Milan per celebrare il nuovo inizio della città

Andrea Piantanida, direttore dell'iconico albergo fresco di restyling, lancia un pacchetto col meglio che la metropoli sa offrire. C'è anche una cena a Identità Golose Milano...

27-09-2020

Varcare la soglia del Grand Hotel et de Milan fa sempre un certo effetto. L’iconico albergo nel cuore del capoluogo lombardo, a pochi passi dal Teatro alla Scala, dal Duomo e dalle vie più rinomate del Quadrilatero della Moda, da quando è stato inaugurato nel lontano 1863, è custode della storia cittadina e ha ospitato artisti e personalità, da Giuseppe Verdi, che ne fece la sua casa, allo scrittore Ernest Hemingway, da Maria Callas, cliente abituale al “Milan” quando negli anni ‘50 si esibiva nei teatri cittadini a Vittorio De Sica, altro ospite fisso. La sorpresa oggi è riscoprire un luogo pieno di luce e di freschezza, che accoglie in spazi rinnovati e contemporanei, seppur ancora intriso del fascino di un tempo.

Ad accoglierci è il general manager Andrea Piantanida, approdato da un anno allo storico hotel meneghino - membro di The Leading Hotels of the World - dopo aver girato il globo per gestire l’apertura di alcuni dei più prestigiosi alberghi al mondo, da Londra all’Indonesia: «Abbiamo riaperto in una città completamente nuova, meno frenetica ma non meno inclusiva e stimolante, una città con nuove prospettive e aspettative - ci ha detto -. È un nuovo inizio. Ricominciamo da qui, dai milanesi, ai quali desideriamo far scoprire Milano, i sui segreti, i luoghi nascosti, la magia, la tradizione, l’innovazione e l’eccellenza, sia culturale sia gastronomica, con una visita privata al Museo della Scala e l’esperienza di una cena stellata a Identità Golose Milano».

Come avete affrontato l’emergenza?
Durante il lockdown abbiamo cercato di rimanere in qualche modo in contatto con i nostri clienti e di interpretare i loro pensieri, puntando tanto sulla comunicazione. In primis con la nostra Newsletter Milano Segreta, con cui abbiamo raccontato i luoghi meno conosciuti ma non meno affascinanti della città. A Milano c’è tantissimo da scoprire, oltre le attrazioni più note e iconiche come il Duomo o l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci. Abbiamo anche puntato molto sui social per rilanciare l’immagine dell’albergo, per proporci in modo più fresco e contemporaneo: l’hotel è parte della storia cittadina, un’eredità preziosa, vogliamo raccontarlo ai milanesi e ai turisti. Per agevolare e favorire la comunicazione abbiamo anche rivisto completamente il nostro website, l’abbiamo reso più intuitivo e semplice da consultare.

Avete approfittato della chiusura per fare dei cambiamenti?
Sì, come dicevo, il Grand Hotel et de Milan è una proprietà storica, che la famiglia Bertazzoni guida con passione e lungimiranza da tre generazioni, riuscendo sempre ad offrire un’ospitalità raffinata e discreta, ma al passo con i tempi. Per questo hanno deciso di cogliere il periodo di chiusura ‘forzata’ per rinnovare il Gerry’s Bar e l’ampia area tra la hall e il bar, con una pennellata di rosa, verdi e dorato, che valorizza ancor più i preziosi velluti, il camino e gli arredi. Abbiamo poi aperto il nuovo dehors Caruso Fuori, un vero e proprio ‘giardino urbano’ realizzato in collaborazione con Tearose Group, per invitare i milanesi a sedersi a colazione, pranzo e cena, in un angolo pedonale in pieno centro. ‘Restituire’ in un certo senso la città ai milanesi è per noi prioritario, desideriamo far scoprire e vivere Milano ai suoi cittadini. E poi guardiamo al turismo di prossimità, soprattutto con proposte che siano interessanti per i Paesi confinanti con l’Italia, appunto.

Quando avete riaperto? Avete applicato uno specifico protocollo di sicurezza?
Abbiamo aperto il 1 settembre, al 100% e in piena sicurezza, con 82 dipendenti e il 70% dell’occupazione. È indubbiamente indispensabile garantire sanificazione e controllo continui, abbiamo però cercato di far rientrare anche questo in un’esperienza di lusso, utilizzando per esempio il liquido igienizzante Essenzialmente Laura, di Laura Bosetti Tonatto, che per noi ha selezionato sentori di Giardino delle Zagare. È una della tante iniziative a cui abbiamo pensato per rendere gli ambienti ancor più piacevoli e accoglienti, per invitare i milanesi a trascorrere del tempo in hotel.

Avete trovato una città cambiata?
Abbiamo riaperto l’albergo in una città che non conosciamo e non riconosciamo, la grande sfida sarà ricominciare da capo, essere capaci di interpretare le esigenze di un mercato completamente nuovo e sconosciuto. Ricominciare è anche un’opportunità e ci permetterà di scoprire il potenziale che ha Milano. È una citta straordinaria, lo ha già dimostrato con Expo 2015 e aggiudicandosi le Olimpiadi di Cortina 2026, penso che torneremo alla normalità a partire dalla primavera, con il Salone del Mobile 2021.

Come cambierà l’ospitalità in una città che vive di business ma che è diventata attraente anche dal punto di vista turistico?
Non esiste un paradigma assoluto, la ricetta per far bene ora è affrontare il cambiamento trasformando questa crisi in opportunità. Sicuramente il segreto è essere coesi, uniti e propositivi per far rinascere Milano. È con questo spirito che abbiamo studiato il pacchetto Heritage, per i nostri ospiti che prenotano le Suite intitolate ai più famosi ospiti del passato, legandoci a prestigiosi partner come il Teatro alla Scala e Identità Golose Milano, simbolo quest’ultima di eccellenza e innovazione in ambito gastronomico, con il suo palinsesto di rinomati chef guest nazionali e internazionali.

Valido da settembre a novembre, il pacchetto Heritage include:

  • 3 notti in una delle suite d’autore in b&b per 2 persone
  • 1 pranzo per 2 persone al Caruso Fuori
  • 1 visita guidata dell’hotel, alla scoperta del patrimonio artistico
  • 1 esperienza “Secret Milano” per 2 persone
  • 1 ritratto fotografico nella propria suite d’autore
  • 1 visita privata al Museo della Scala
  • 1 aperitivo al Grand Hotel et de Milan
  • 1 cena con menu degustazione di quattro portate con vini in abbinamento a Identità Golose Milano

Solo per questo pacchetto speciale, il Grand Hotel et de Milan ha stretto una partnership con Identità Golose Milano, l'hub internazionale della gastronomia in via Romagnosi 3, a pochi passi dal Teatro alla Scala. Il Grand Hotel et de Milan ha anche collaborato con la famosa La Scala per questo pacchetto unico.

Risalente al 1778, La Scala è uno dei teatri d'opera e di balletto più antichi e famosi del mondo, ospita spettacoli della maggior parte dei più grandi artisti operistici italiani e molti dei migliori cantanti internazionali. Questo pacchetto consente agli ospiti del Grand Hotel et de Milan di andare dietro le quinte e conoscere la storia del famoso teatro, il tutto all'interno di una visita privata. Il pacchetto Heritage può essere prenotato inviando una mail a reservations@grandhoteletdemilan.it.


Rubriche

Hôtellerie

Radiografia, notizie e curiosità sugli hotel e le locande più importanti in Italia e nel mondo.