Una pizza buona come in pizzeria? Bastano una padella e un forno da casa

La semplice e sorprendente Fiordipizza del giovane David Fiordigiglio, chef bergamasco al Forte Village in Sardegna

18-04-2020
La Fiordipizza domestica di David Fiordigiglio, ch

La Fiordipizza domestica di David Fiordigiglio, chef del ristorante Hell’s Kitchen al Forte Village Resort di Santa Margherita di Pula (Cagliari)

"In questi giorni sto facendo a casa una pizza strepitosa. La ricetta me l'ha data un cuoco giovane molto sveglio. Si chiama David Fiordigliglio. Non è per nulla complicata. Provate voi stessi". La dritta viene da Riccardo Felicetti e noi abbiamo seguito il consiglio, chiedendo al diretto interessato.

L'idea della Fiordipizza – nel nome c’è un pezzo del mio cognome - è nata qualche anno fa. Ero a casa influenzato e volevo riprodurre qualcosa che somigliasse il più possibile a una pizza professionale, ma da fare a casa. Non avevo soldi da investire per un forno super e allora ho dovuto ingegnarmi col bilanciamento dell’impasto.

Per realizzarla, occorre avere solo una padella e un forno domestico. Il risultato gustativo, ve lo garantisco, somiglia molto a quello di una pizza appena uscita da un forno a legna. Profumi e colori sono quasi identici. Provate voi stessi, magari aiutandovi coi tutorial che ho pubblicato nelle stories del mio profilo instagram e nel video-post del 14 aprile

Fiordipizza
per la salsa al pomodoro
400 g pelati
3 g zucchero
2 g sale
1 spicchio d'aglio 
basilico fresco qb
3 cucchiai olio extravergine d’oliva

Schiacciate a mano i pelati con olio, sale e zucchero. Aggiungere aglio schiacciato, basilico spezzettato e fate macerare almeno 20 minuti.

per l’impasto
450 g acqua
830 g farina 0
32 g sale fino
5 g lievito di birra fresco oppure 2,5 g lievito secco.
2,5 g miele

David Fiordigiglio e la sua Fiordipizza

David Fiordigiglio e la sua Fiordipizza

Impastate iniziando con acqua, lievito e miele. Una volta miscelato il tutto, aggiungete a pioggia in 4 step la farina, in ultimo il sale e impastate per 16 minuti esatti in planetaria con il gancio (se non avete la planetaria, impastate a mano per 22 minuti, fino a ottenere un impasto completamente liscio.

Lasciate riposare l'impasto per 1 ora e rimpastare per 6 minuti. Fate una palla con l’impasto e fate lievitare per 5 ore in massa. Stagliare l'impasto, formando panetti da 280 g e fate lievitare per altre 4 ore. Riponetelo in una ciotola ben coperto con pellicola e un canovaccio possibilmente umido.

Terminata la lievitazione, preriscaldate il forno a 230ºC in funzione grill. Stendete l'impasto senza mai toccare i bordi. Scaldate una padella bassa e adagiate il disco di pasta. Fate cuocere il fondo per qualche minuto e aggiungete pomodoro San Marzano, basilico e un filo d'olio.

Infornate nella parte più alta del forno per almeno 12 minuti in maniera che si colori bene e prenda le sembianze di una pizza cotta a legna. A 6 minuti, aggiungete la mozzarella (se l’avete, Fiordilatte di Agerola) e completate la cottura .


Rubriche

Ricette d’autore