Il grande libro illustrato del vino italiano di Eleonora Guerini

La giornalista e scrittrice racconta cento vini del nostro paese, raccogliendo storie di etichette classiche e nuove scoperte

21-12-2019

"Il grande libro illustrato del vino italiano - 100 Etichette per brindare tutto l’anno", scritto da Eleonora Guerini, con le illustrazioni di Fernando Cobelo, Beppe Conti e Rebecca Valente (edito da EDT, 35 euro). Questo è il libro che l’enonauta per antonomasia deve leggere e regalare a chiunque voglia godere di una raccolta inedita di consigli e illustrazioni che toccano il cuore. Cento vini che l’autrice ha narrato con amore e competenza attraverso inconsueti racconti che colpiscono il lettore.

Nessuna classifica, neppure giudizi, ma un concreto filo conduttore che accomuna tutti e cento i vini: coralmente sono prodotti che fanno la differenza. Alcuni restano vini storici, altri sono frutto del cambiamento climatico oppure genesi di un approccio più attento all’ambiente, oppure più rispondenti alle esigenze di oggi. Come sottolinea chi ha scelto i cento vini, Eleonora Guerini: «Oggi abbiamo vini sempre più snelli, armoniosi e onesti».

L'autrice

L'autrice

La Guerini è una fuoriclasse di questo mondo, esperienza quasi trentennale attraverso incontri con i produttori, visite in cantina e stesura impeccabile di recensioni in veste di curatrice per la guida Vini d’Italia del Gambero Rosso. Ama definirsi rock: i suoi studi enologici, prima a Torino e poi in Borgogna, l’hanno portata al successo.

Recentemente ha intrapreso un nuovo percorso professionale, più strategico, prestando il suo talento a un grande gruppo del vino del nostro Paese. Beppe Conti, Fernando Cobelo e Rebecca Valente hanno magicamente trasformato i racconti dell’autrice in disegni colorati, empatici, surreali. Un viaggio illustrato imperdibile.

I cento vini si declinano in dieci categorie: School Nights Wines ossia quelli “da tutti i giorni”, Nuovi Equilibri in virtù del concetto più green, Vini di Sale per la loro sapidità, Gli Intramontabili quelli che vanno oltre la moda, Saranno Famosi un talent enoico, Pussy Power l’esaltazione di alcune grandi donne del vino italiano, Gli Innamoramenti, Figli della Cooperazione, Il Chianti Classico e, per finire A Colpo Sicuro, la conclusione del libro con dieci etichette perfette per una cena tra amici esperti, o neofiti, oppure per un regalo inaspettato.

Leggendo questo libro, pagina dopo pagina, si coglie la preparazione di Eleonora, esperta di vini ma non solo, la sua vena passionale emerge da ogni riga. Per ogni vino c’è un bellissimo disegno e in fondo alla pagina un quadratino bianco che potreste sbarrare visto che la scritta accanto riporta: ”L’ho provato”.

Vini bianchi, rossi, rosati, orange wines e le bollicine con un approfondimento sul prodotto e produttore. Aneddoti bizzarri dell’autrice che svela un lato autoironico senza perdere di vista il suo ricco bagaglio culturale. Last but not least la dedica del libro al figlio Zeno, che non ci è passata inosservata.

Una serie di versi presi in prestito dal premio Nobel Wisława Szymborska, la più importante poetessa polacca, che sintetizza il concetto dell’ispirazione. Forse proprio queste poche righe raccontano il lato meno rock di Eleonora Guerini, tracciando un bellissimo profilo della sua anima femminea.  


Rubriche

In cantina

Storie di uomini, donne e bottiglie che fanno grande la galassia del vino, in Italia e nel mondo