Un ricettario gourmet per combattere l'obesità infantile

Ricette golose per giovani chef: Helpcode e Ambasciatori del Gusto lavorano con l'Ospedale Gaslini per un progetto speciale

21-07-2018

Renato Bosco è uno dei molti chef che partecipano al progetto di un ricettario dedicato ai giovani, con cui promuovere un'alimentazione sana, consapevole, bilanciata e giustamente appetitosa. Oggi anticipiamo la ricetta del toast vegetale che il pizzaiolo veneto ha pensato per l'occasione 

In Italia circa il 10% dei ragazzi è obeso e circa 1.3 milioni di bambini hanno abitudini alimentari scorrette. Dati che preoccupano e fanno riflettere, e che sanno anche ispirare iniziative che tentano di promuovere una consapevolezza alimentare sempre più necessaria.

Queste cifre hanno infatti rappresentato il punto di partenza del progetto “Ricette golose per giovani chef” promosso dall’organizzazione Helpcode Italia e realizzato in collaborazione con l’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto, l’Università di Genova, l’Ospedale Gaslini e la cooperativa OcchiAperti di Scampia. L’obiettivo dell’iniziativa è stimolare ragazze e ragazzi a fare scelte alimentari sane, consapevoli, senza per questo rinunciare a bontà e gusto.

Il progetto "Ricette golose per giovani chef" fa parte della campagna sf_amarsi di Helpcode, con cui si vogliono proporre misure concrete in materia di contrasto alla malnutrizione infantile e di promozione di una sana e corretta alimentazione per tutti, iniziando da bambini e ragazzi.

La necessità di renderli per primi consapevoli, e per questo capaci di scegliere un’alimentazione varia ed equilibrata, è una delle necessità emerse durante il Convegno sf_amarsi, organizzato da Helpcode Italia, Ospedale Gaslini e Università di Genova lo scorso febbraio a Genova. Vi hanno partecipato oltre cento esperti di nutrizione e educazione alimentare, aziende del settore privato, istituzioni, rappresentanti del mondo della formazione e società civile.

Un'immagine dal Congresso sf_amarsi, organizzato a febbraio 2018 a Genova, da cui è nata questa iniziativa

Un'immagine dal Congresso sf_amarsi, organizzato a febbraio 2018 a Genova, da cui è nata questa iniziativa

Il risultato di questo progetto sarà la produzione di un ricettario – disponibile in formato sia cartaceo sia digitale – e la realizzazione di un webinar, tenuto dallo chef e Ambasciatore del Gusto Eugenio Boer, presso il laboratorio di cucina della cooperativa Occhi Aperti, insieme ai ragazzi di Scampia (Napoli) e rivolto ai giovani e agli appassionati di cucina.

Gli chef coinvolti nella produzione di questo ricettario sono Salvatore Avallone, Cesare Battisti, Cristina Bowerman, Eugenio Boer, Renato Bosco, Alessandro Gilmozzi, Paolo Gramaglia, Paolo Griffa, Andrea Ribaldone, Marta Scalabrini, Cristoforo Trapani e Pietro Leemann. Ognuno di loro contribuirà con la propria ricetta e, con la collaborazione di esperti e nutrizionisti dell’Ospedale Gaslini verranno creati menu indirizzati a ragazze e ragazzi in crescita. 

Per sostenere l’iniziativa è stato lanciato un crowdfunding, il progetto è stato selezionato tra i cinque finalisti della "call for Crowdfunding" di Bper Banca, indirizzata a progetti con finalità di carattere sociale, culturale e di educazione alla sostenibilità, per ragazzi e ragazze dai 13 ai 19 anni. La raccolta fondi continuerà fino al 17 ottobre 2018.

Per partecipare alla raccolta fondi basta andare all’indirizzo: https://www.produzionidalbasso.com/project/ricette-golose-per-giovani-chef/. «Se riusciremo a raggiungere la somma prefissata, la Bper raddoppierà la cifra», ha spiegato Erica Pedone di Helpcode Italia.

Cristina Bowerman

Cristina Bowerman

«Educare i giovani sui principi di una sana alimentazione è oggi una responsabilità sociale, per questo la nostra associazione è in prima linea a fianco di Helpcode Italia in questo progetto. Siamo pronti a dare un contributo concreto con ricette sane e gustose, scritte con un linguaggio semplice, ma coinvolgente. Abbiamo la fortuna di vivere in un paese ricco di eccellenze gastronomiche e l’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto s’impegna costantemente a promuoverle e valorizzarle in Italia e all’estero, anche con progetti di formazione rivolti agli istituti professionali. Sono certa che con l’impegno delle istituzioni ed enti del calibro dell’Università di Genova, l’ospedale Gaslini, la cooperativa OcchiAperti di Scampia e dei privati, raggiungeremo grandi risultati. Il "Ricettario goloso per giovani chef" aiuterà i ragazzi a renderli consapevoli delle proprie scelte, a tavola e non solo», ha commentato Cristina Bowerman, presidente degli Ambasciatori del Gusto.

Noi oggi abbiamo la possibilità di anticipare uno dei piatti pensati per il ricettario, in particolare dal pizzaiolo Renato Bosco di Saporè, che ha pensato a uno speciale toast vegetale.

Farcia da toast

Farcia da toast

Farcia da Toast, di Renato Bosco

INGREDIENTI

Per l'impasto
950 g di farina tipo “0” 200/240W
50 g di di semi misti da panificazione
300 g di latte
250 g di acqua
30 g di olio extra vergine oliva 
25 g di sale
25 g di lievito di birra 

Per la farcitura (di un toast formato 10x10)
25 g di mozzarella
40 g di zucchine 
30 g di spinacino fresco 
Olio extravergine
1 spicchio d’aglio
Brodo vegetale se necessario

Renato Bosco

Renato Bosco

PROCEDIMENTO

Per l'impasto
Impastare la farina, i semi, l’acqua, il latte, il lievito, una volta incorporati tutti gli elementi, aggiungere il sale e l’olio e lavorare la massa fino ad ottenere un impasto liscio. Lasciare riposare 10 minuti in massa. Poi stendere l’impasto dello spessore di 1,5-2 cm, arrotolare fino a creare una lunga chiocciola. Tagliare in pezzi l’impasto di uguale larghezza dello stampo e mettere il pane in uno stampo 10x30x10cm,  precedentemente oleato (con queste dosi si ottengono 2 pani in cassetta). Lasciar lievitare 2 ore a 18-20°C.
Infornare per 35 minuti circa a 160°C. Lasciar raffreddare e poi estrarre il pane dallo stampo. Con l'aiuto di un coltello da pane, tagliare delle fette dello spessore di 1,5 cm.

Per la farcitura
Lavare le zucchine e tagliarle a rondelle. In una padella antiaderente con un filo d'olio extra vergine di oliva saltare le zucchine e portarle a cottura. Se necessario, aggiungere del brodo vegetale, salare e pepare. Riporre in una ciotola. In un’altra padella saltare per pochi minuti lo spinacino fresco con un filo d'olio extra vergine di oliva e uno spicchio d'aglio.
Farcire la fetta di pane con un po' di mozzarella alla base, poi le verdure e infine con la restante mozzarella, chiudere con un’altra fetta di pane e poi passare alla cottura.
Utilizzando una tostiera ben calda (200-220°C) tostare per 2-3 minuti su entrambi i lati. Oppure preriscaldare il forno a 180 gradi e una volta raggiunta la temperatura, scaldare il toast per qualche minuto.


Rubriche

In libreria

Pubblicazioni e novità editoriali del pianeta gola