Le bollicine Kettmeir trionfano al Champagne & Sparkling Wine World Championships Award

04-11-2022

Il prestigioso evento ha incoronato il Metodo Classico Athesis Brut Alto Adige Doc - magnum 2018 - come “Best Italian Sparkling Wine” e “World Champion Rising Star”

Si è tenuta l'altra sera presso la Merchant Taylors Hall di Londra la Champagne & Sparkling Wine World Championships Award Dinner – annuale evento celebrativo del concorso internazionale di spumanti più rispettato, completo e rigoroso al mondo, capitanato da Tom Stevenson, Essi Avellan e George Markus - che ha incoronato il Metodo Classico Athesis Brut Alto Adige Doc - magnum 2018 - come “Best Italian Sparkling Wine” e “World Champion Rising Star”.

Per la prima volta in otto anni la classifica delle bollicine italiane di CSWWC è stata scalata da uno spumante Alto Adige Doc, un’autentica “bollicina delle Dolomiti”, il primo Metodo Classico firmato da Kettmeir presentato sul mercato nel 1992.

Immersa nei vigneti di Caldaro, Kettmeir è una storica cantina altoatesina fondata nel 1919. Da sempre testimone della profonda cultura vitivinicola dell’Alto Adige e delle particolari condizioni climatiche favorevoli di questa terra, Kettmeir è un’azienda all’avanguardia, capace di valorizzare i vitigni locali situati sia a valle che in quota, producendo vini profumati, eleganti e territoriali. Pioniera della ripresa dell’antica tradizione spumantistica altoatesina, e della costituzione della “via altoatesina” alle bollicine, si distingue oggi per la produzione di Metodo Classico Alto Adige Doc di particolare pregio.

La sede Kettmeir e il territorio

La sede Kettmeir e il territorio

Naturalmente eleganti, istintivamente raffinate, le bollicine dei Metodo Classico di Kettmeir sprigionano già al primo assaggio un’intensa aromaticità e una freschezza deliziosa. Le altezze, generosamente offerte dal territorio altoatesino, i venti freddi del Nord che incontrano le correnti calde del Mediterraneo e le decise escursioni termiche, creano l’ambiente ideale per le uve Pinot Bianco e Pinot Nero, e per lo Chardonnay.

La gamma propone quattro millesimati nelle versioni: Extra Brut Riserva 1919, Pas Dosé, Athesis Brut Rosé e Athesis Brut, ogni anno apprezzati e pluripremiati dalla critica nazionale e internazionale.

La Riserva 1919 ha confermato per ben cinque anni il “Tre Bicchieri” Gambero Rosso ed è stata premiata nelle Guide 2023 con i “Cinque Grappoli” Bibenda, le “Cinque Sfere” Sparkle e la “Corona” Vinibuoni d'Italia. Il Pas Dosé, presentato nel 2019, è stato premiato quest’anno con la “Corona” Vinibuoni d'Italia oltre ad essersi aggiudicato la “Gold Medal” e il riconoscimento “Best in Class Alto Adige Vintage Brut” e “Best in Class Alto Adige Brut Nature” alla settima edizione del mondiale delle bollicine Champagne & Sparkling Wine World Championships 2021. L’Athesis Brut Rosé si è distinto per le “4 Viti” Guida Vitae AIS 2022 e la “Corona” Vinibuoni d'Italia 2022.

«Si parla tanto di territorio, e allora noi vogliamo che si senta da quando si mette il naso nel bicchiere. Chi beve Kettmeir deve pensare: ecco l’Alto Adige», afferma l’enologo Josef Romen descrivendo le “bollicine delle Dolomiti”.