A Milazzo, il Festival del Cinema Italiano: il 29 settembre ai fornelli Moreno Cedroni con tre giovani cuochi siciliani

28-09-2022

Dal 27 settembre al primo ottobre la città mamertina sarà al centro dell’attenzione del panorama cinefilo internazionale: ospite d’eccezione lo chef di Senigallia, che cucinerà con Giacomo Caravello, Giuseppe Geraci e Gaetano Verde. In programma una tavola rotonda sul valore del cibo nel cinema

Milazzo oggi torna al centro di un progetto importante sulla settima arte grazie alla brillante direzione del milazzese Franco Arcoraci, che ha riportato sulle rive dell’isola di Sicilia il Festival del Cinema Italiano, passerella importante per oltre cento artisti. Dal 27 settembre al primo ottobre, il Festival sarà anche una buona occasione per celebrare l’enogastronomia. In evidenza i giovani chef dell’isola, Giacomo Caravello del ristorante Balìce, Giuseppe Geraci del Modì di Torregrotta e Gaetano Verde del Charleston di Palermo, che col supporto di un cuoco esperto ed innovativo come Moreno Cedroni, chef e patron della La Madonnina del pescatore a Senigallia, ristorante due stelle Michelin, e del Clandestino Susci Bar a Portonovo, saranno gli autori dell’esclusiva cena di gala in programma il 29 settembre per gli ospiti più autorevoli della kermesse.

La cena, che si svolgerà al ristorante Balìce, sarà preceduta da una tavola rotonda sul valore del cibo nel cinema, condotto dal giornalista Ferdinando Calaciura, con Moreno Cedroni e l’attore Vincent Riotta. Il cuoco marchigiano racconterà il Susci Movie, tema di quest’anno del suo Clandestino a Portonovo: «Siamo arrivati alla consapevolezza che ormai le due sfere, cibo e cinema, possano fondersi facilmente. L’ambizione dei cuochi e della gastronomia moderna non è più sfamare, ma far sognare l’ospite come un regista fa con lo spettatore attraverso il suo film».

L’entertainment del food è stato ideato dalla società di comunicazione e creazione di eventi enogastronomici Kitchen Strategy.

 

Menu della serata

Big Night: riso ai tre sughi, pesto, frutti di mare, funghi e mango fermentati (Moreno Cedroni)

Insalatina di seppia, piselli, acetosella e latte di mandorle (Giacomo Caravello)

Ricciola, tenerumi, limone e aglio fermentato (Giuseppe Geraci)

Ventresca di tonno, farinello e limone maturato (Gaetano Verde)

Dessert al piatto “gelato” (Rosario Leone, maestro gelataio del Sikè di Milazzo)

A mezzanotte, Spaghetto di mezzanotte (Moreno Cedroni)

I vini in abbinamento saranno dell’azienda Firriato. Cena esclusivamente ad inviti.

Per Info: festivaldelcinemaitaliano.net