FoodExp a Lecce, dall'11 al 13 ottobre protagonisti i Supereroi del presente

05-10-2021

Torna la kermesse enogastronomica che fa salire sul palco (ed entrare in cucina) cuochi, maître, sommelier, ristoratori, bar e hospitality manager

FoodExp 2021 - Forum internazionale dell’enogastronomia e dell’ospitalità si terrà a Lecce, nel Chiostro dei Domenicani, dall’11 al 13 ottobre. Sarà un’edizione super, per la volontà di guardare al futuro con ottimismo; super perché animata da un tenace desiderio di dare continuità a un progetto nato quattro anni fa, da un’idea di Giovanni Pizzolante, hotel manager e ceo della società Sinext. La kermesse è  cresciuta esponenzialmente, catalizzando l’attenzione degli operatori del settore. Quest’anno, a collaborare con FoodExp c’è anche Manuela Fissore, event manager ed esperta di comunicazione gastronomica internazionale. Il tema 2021 è: “Superheroes, i Supereroi del presente”, ossia cuochi, maître, sommelier, ristoratori, bar e hospitality manager che, nel lungo periodo di incertezza e complessità attraversato, hanno dimostrato capacità di rispondere alle difficoltà, ingegno nel trovare soluzioni creative, volontà di fare squadra e sensibilità verso temi quali sostenibilità ambientale e sociale.

Il Chiostro dei Domenicani a Lecce

Il Chiostro dei Domenicani a Lecce

L’evento a ogni edizione può contare sulla partecipazione di ospiti internazionali. Quest’anno saranno Louise Pitcher e Davide Dargenio in rappresentanza della prestigiosa École hôtelière de Lausanne e del ristorante Berceau des Sens; Virginia Anne Newton e Mattia Spedicato, rispettivamente responsabile dei rapporti con i media e sommelier del ristorante Geranium di Copenaghen; Manu Buffara, chef del ristorante Manu a Curitiba, in Brasile, e Maksut Aşkar chef del ristorante Neolokal a Istanbul. Ad accomunare queste realtà è la scelta di lavorare limitando quanto più possibile l’impatto ambientale, valorizzando la biodiversità e favorendo il benessere della comunità di appartenenza.

Immancabile l’appuntamento con i Memorabili, pranzi irrinunciabili per chi desidera scoprire la grande cucina, italiana e internazionale, di ristoranti fine dining, eccezionalmente a Lecce per FoodExp. Gli chef che hanno accettato l’invito a presentare i loro piatti più rappresentativi sono Maurizio Raselli (3 Rane Ristoro a Lecce), Donato Episcopo (Gimmi - Chiostro Domenicani a Lecce, Paolo Griffa (Petit Royal a Courmayeur, Ao), Chiara Pavan e Francesco Brutto (Venissa a Mazzorbo, Ve), Manu Buffara (Manu a Curitiba) e Maksut Aşkar (Neolokal a Istanbul).

Novità 2021 è Il Teatro di FoodExp, uno spazio di approfondimento e di formazione informale. Ospiterà chef, pasticceri, bartender che non temono di uscire fuori dagli schemi e proporre nuovi modi di intendere e interpretare il loro ruolo. I protagonisti del Teatro saranno Norbert Niederkofler (St-Hubertus a San Cassiano, Bz) con il progetto Cook the Mountain, insieme a Michele Lazzarini, sous chef, e Lukas Gerges, maître & head sommelier; Diego Rossi, chef di Trippa a Milano, e la sua performance “Pecora Pop”, accompagnato dal coltellinaio Michele Massaro; lo chef Arcangelo Tinari di Villa Maiella di Guardiagrele (Ch) con “Jurassic Pork”; lo chef patissier Andrea Tortora; Giuseppe Iannotti, chef di Kresios a Telese (Bn) con “Octopus”; Clemente Zecca delle Cantine Conti Zecca. La creazione di una Top Drinking Experience, espressione del saper fare e dell’estro italiano, sarà presentata da Alexander Frezza, bartender de L’Archivio di Napoli, in collaborazione con Sanpellegrino.

I Talk, momenti centrali della manifestazione, vedranno salire sul palco coloro che FoodExp ha voluto definire i “supereroi del presente”, professionisti che hanno saputo rivoluzionare il proprio sguardo sul lavoro, innovando, reagendo, sperimentando, durante e in seguito all’evento inatteso e destabilizzante della pandemia. Ad introdurre il tema del forum enogastronomico, all’apertura dei lavori, ci saranno Paolo Marchi (Identità Golose), Enzo Vizzari (Le Guide de L’espresso), Gioacchino Bonsignore (Tg5 Gusto), Luigi Cremona (Witaly) e Fiammetta Fadda (La Cucina Italiana/Traveller). La platea avrà l’opportunità di ascoltare le storie, gli aneddoti e le visioni, dall’alto valore ispirazionale, di Anthony Genovese (Il Pagliaccio), Antonio Ziantoni (Zia), Alessandro Miocchi (Retrobottega), Alessandro Pipero, Ciro Scamardella e Achille Sardiello (Pipero), Antonello Magistà, Antonio Zaccardi e Riccardo Giliberti (Pashà), Franco Pepe (Pepe in grani), Raffaele Bonivento (Meteri - Vini Naturali, Biologici e Biodinamici), Errico Recanati (Andreina), Gianni Tortora (Palazzo BN), Nicola Loiodice (maître del Due Camini), Pasquale Torrente (Al Convento), Pino Cuttaia (La Madia), Marco Sacco (Piccolo Lago), Domingo Schingaro (Due Camini). A raccontare la ristorazione al femminile in Puglia ci saranno Cristina Conte (Laltrobaffo), Valentina Rizzo (Farmacia dei Sani) e Teresa Buongiorno (Già sotto l’arco).  Attraverso i diversi profili professionali dei tanti ospiti chiamati a intervenire, FoodExp ambisce ad restituire un quadro esaustivo del settore in questo momento storico, offrendo al territorio degli spunti di riflessione, capaci di stimolare una crescita qualitativa dell’offerta. 

Info: www.foodexp.it