Biglietto per Singapore: Ettore Beligni sarà l'italiano alla finale C3 Valrhona

22-11-2019

Il pasticcere raddoppia, era stato vincitore della scorsa selezione nazionale e 2° classificato nella finale mondiale. Quella 2020 per la prima volta in Asia

Il vincitore italiano, Ettore Beligni

Il vincitore italiano, Ettore Beligni

Ettore Beligni raddoppia. Sarà sempre il pasticcere classe 1989 di Sarteano (Siena), già vincitore della precedente selezione nazionale del marzo 2018 e secondo classificato assoluto alla finalissima di New York lo scorso anno (leggi Quando il gusto non basta per vincere - Miglior dolce, l'italiano Beligni secondo al C3 Valrhona a New York, penalizzato dalla giuria per avere sprecato del prodotto, di Paolo Marchi) a rappresentare l'Italia nella prossima finalissima internazionale del sesto Concorso C3 “Chocolate – Chef – Competition” di Valrhona, in programma il 5 marzo 2020 a Singapore, prima volta in Asia, nell’ambito del Food and Hotel Asia (Fha).

Il dessert di Beligni

Il dessert di Beligni

Dedicato in esclusiva agli chef pasticceri della ristorazione, dell’hôtellerie e del catering, il concorso internazionale C3 rappresenta un’opportunità unica per promuovere il loro talento, così come la creatività e la loro maestria tecnica del cioccolato. Per questa 6a edizione si dovrà creare un dessert al piatto e delle mignardises a base di cioccolato Valrhona Bahibé 46%, Pura Origine Repubblica Dominicana. Le giurie composte da professionisti della pasticceria hanno premiato nelle finali nazionali e premieranno nella finalissima la creatività e l’originalità della ricetta, ma anche l’equilibrio dei sapori, la texture, la presentazione e il rispetto della tematica.

I sei finalisti italiani

I sei finalisti italiani

Ieri, 21 novembre, come detto si è svolta la selezione per l’Italia, a Milano. Si sono affrontati sei finalisti, su 32 candidati (180 in tutto il mondo, 4 dal mondo del catering, prima volta, dei quali due italiani): Angelo Mattia Tramontano, Attilio Rebeccani, Simone Passolungo, Vincenzo Ciccarello, Angelo Ressa e appunto il vincitore Ettore Beligni (1.312,5 punti), chef pasticciere di Mandarin Oriental Lago di Como.

La giuria

La giuria

La giuria tecnica era composta da Thierry Bridron, Franco Ascari e Massimo Pica. E la giuria degustazione da Andrea Ribaldone, Paolo Marchi, Carles Mampel, Roger Van Damme, Gino Fabbri, Fabrizio Fiorani, Carmine Di Donna, Emanuele Scarello e Matias Perdomo.

La partecipazione al concorso C3 porta ai finalisti in primo luogo il riconoscimento dell’intera professione, perché con 5 edizioni passate e l’eco internazionale, la Chocolate Chef Competition è uno dei più famosi eventi mondiali nel settore della gastronomia dolce. I candidati vengono premiati in base alla classifica. I vincitori delle selezioni di degustazione nazionali ricevono un premio di 3mila euro; per i partecipanti che arrivano sul podio della finale internazionale, il 1º premio è di 8mila euro, il secondo di 3mila euro e il terzo di mille euro.