Margarita Forés è diventata Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia

22-12-2018

Insignita dal presidente Mattarella. Da tre decenni esprime il suo profondo amore per l'Italia attraverso la costante promozione della nostra cucina

Margarita Forés tra sua madre Maria e l'ambasciatore italiano Giorgio Guglielmino dopo aver ricevuto l'onorificenza (foto Inquirer)

Margarita Forés tra sua madre Maria e l'ambasciatore italiano Giorgio Guglielmino dopo aver ricevuto l'onorificenza (foto Inquirer)

Margarita Forés, chef filippina da sempre testimonial della cucina italiana, ha recentemente ricevuto un cavalierato onorario, l'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia (già Stella della solidarietà italiana), concessale dal presidente Sergio Mattarella. Per l'occasione, una cena si è tenuta nella residenza dell'ambasciatore italiano a Manila, Giorgio Guglielmino, a base di pizza, pasta, birra, bollicine e street food tricolore.

Da tre decenni, Forés esprime il suo profondo amore per l'Italia attraverso la costante promozione della nostra cucina. "I suoi ristoranti e i servizi di catering hanno alzato il profilo del cibo italiano nelle Filippine", ha scritto l'Inquirer, quotidiano filippino. «Chef di fama internazionale, Margarita Forés ha sviluppato nel corso degli anni uno stile personale che unisce la tradizione dell'Italia - luogo in cui ha mosso i suoi primi passi in campo culinario - con elementi filippini e prodotti biologici locali, diventando un punto di riferimento per il mondo della cucina di entrambi i Paesi», ha detto Guglielmino.

Margarita Forés a Identità Milano 2016

Margarita Forés a Identità Milano 2016

Asia’s Best Female Chef 2016 per i 50 Best, nel 2013 Forés è diventata partner di Casa Artusi, aprendo a Manila l’unica filiale all’estero della prestigiosa istituzione.

Forés nel corso della cerimonia ha ringraziato sua madre, Maria, per averla portata in Italia quando aveva 11 anni: «Ho continuato a tornarci. Forse ero italiana nella mia vita passata! Sia l'Italia che le Filippine sono uguali: amiamo il cibo, amiamo le nostre madri, amiamo condividere le cose intorno al tavolo. L'Italia mi ha permesso di innamorarmi ancora di più del mio Paese».