B'Week a Nuoro: tre giorni dedicati al vino sardo. E non solo

12-12-2018

Settima edizione della manifestazione, dove verranno svelati anche i risultati del concorso enologico B'Nu che si è tenuto a novembre

Nuoro, per un fine settimana, sarà la capitale dell'enogastronomia sarda. Da venerdì 14 dicembre, infatti, ci sarà il B’Week all’ExMe di Nuoro, manifestazione enogastronomica giunta alla settima edizione. Durante i tre giorni si alterneranno presentazioni, laboratori, convegni, degustazioni guidate e show cooking di grandi maestri della cucina italiana e regionale, tessere di un programma saporito e incalzante, declinato per fortificare  quel connubio indissolubile “cibo e vino”, quel matrimonio perfetto e millenario, tra il vino e la terra sarda.

Promuovere e valorizzare, per ogni singola zona di produzione, vini qualitativamente migliori, favorendone la conoscenza e l’apprezzamento: è questa l’attitudine della B’Week, suggello di un percorso iniziato a novembre con B’Nu, il concorso nazionale vitivinicolo, organizzato dalla Camera di Commercio di Nuoro, in collaborazione con il sistema camerale della Sardegna, d'intesa con l’Agenzia Regionale LAORE. Ecco quindi, che a dare il via alla B’Week, sarà la premiazione dei vini che, come si dice, sono andati a medaglia - bronzo, argento, oro - passando la selezione della rigida commissione d’assaggio di B’Nu, composta da tecnici, giornalisti e sommelier provenienti da tutta Italia, riunitasi a Nuoro a fine novembre.

La manifestazione, per il pubblico, sarà incentrata soprattutto sui banchi di assaggio, che saranno aperti dalle 17 fino alle 22, da venerdì 14 a domenica 16, con la collaborazione della Fondazione Italiana Sommelier (ingresso a 10 euro, comprensivo di calice e tagliere). Inoltre, sabato 15 dicembre, alle 17.45, ci saranno anche le premiazioni del B’NU d’oro - Sardi per Gusto, riconoscimento per la comunicazione e la promozione enogastronomica della Sardegna, istituito per volontà della Camera di Commercio di Nuoro.

Per il programma completo, cliccare qui.