Grandi chef italiani a Les Étoiles de Mougins

23-06-2017

Parte oggi la dodicesima edizione della kermesse che, sopra Cannes, sarà un vero e proprio "viaggio attorno al mondo dei sapori", con tanti ospiti internazionali

Il logo della edizione 2017

Il logo della edizione 2017

Sarà davvero folta la rappresentanza italiana alla dodicesima edizione de Les Étoiles de Mougins, la grande kermesse enogastronomica in programma a Mougins, proprio sopra Cannes, dal 23 al 25 giugno prossimi. Con Paolo Marchi, ideatore e curatore di Identità Golose, andranno infatti in Costa Azzurra molti bei nomi della migliore cucina nazionale: sono previsti Gianluca Fusto, i pizzaioli di Eccellenze Campane, Marco Sacco, Christian e Manuel Costardi, Antonello Colonna col suo executive Daniele Di Domenicantonio

Gianluca Fusto, ospite già lo scorso anno, di nuovo protagonista a Mougins

Gianluca Fusto, ospite già lo scorso anno, di nuovo protagonista a Mougins

Tutti impegnati tra cooking show, degustazioni e workshop in una sorta di “viaggio attorno al mondo del gusto” che vedrà protagonisti tanti colleghi e innumerevoli sapori dei cinque continenti: saranno presenti grandi cuochi da Francia, Stati Uniti, Brasile, Messico, Perù, Canada, Russia, Bielorussia, Libano, Giappone, Tunisia, Belgio, Portogallo, e anche Caraibi, Taiwan, Sud Africa...

Daniel Boulud

Daniel Boulud

Ospite d’onore sarà quest’anno il bistellato Daniel Boulud, classe 1955, direttamente da New York. Verrà celebrato per la sua sfavillante carriera, che lo ha visto via via a fianco di mostri sacri come Roger Vergé, proprio presso il famoso Moulin de Mougins: «Vengo a Mougins per inviare un messaggio e un saluto al grande Roger», ha dichiarato lo chef, che ha lavorato anche a Lione, da Paul e Jérôme Bocuse, e ancora con Pierre Gagnaire, Georges Blanc, Anne-Sophie Pic, Guy Savoy, Alain Ducasse, Yannick Alléno… Spiega: «Il mio orgoglio è quello di insegnare ai giovani ad assumersi la responsabilità. In 7 anni, passano dalla qualifica di apprendista a quella di chef! Ho anche creato una fondazione, la Mentor Bocuse Keller Boulud, per distribuire borse di studio per i cuochi, perché la conoscenza della cucina si sviluppi in tutto il mondo».

Boulud, che è nato nella regione di Lione, vanta due stelle al suo Daniel newyorkese ed è ora a capo di un impero che impiega oltre 1.000 persone in ristoranti e caffè nelle città di New York, Boston, Las Vegas, Londra, Montreal, Miami, Palm Beach, Toronto, Singapore e Washington. Presiederà l’edizione 2017 di Les Étoiles de Mougins.