Tutti i giovani (e non solo) di Vico

Dal 3 al 6 giugno una cascata di piatti da fine del mondo. Tra giovani chef e calibri da novanta

02-06-2012
Inizia domani la nuova Festa a Vico, ideata e cura

Inizia domani la nuova Festa a Vico, ideata e curata da Gennaro Esposito. Partecipano moltissimi grandi chef e giovani emergenti con il loro piatto da fine del mondo

Stessa spiaggia, al limitare della Costiera, stesso mare, che ci invidia tutto il mondo, stesso Patron, quel Gennaro Esposito chef de La Torre del Saracino che riceve a ogni edizione una risposta entusiasta dal mondo della ristorazione italiana. Sì perché la quattro giorni di Vico è l’unica festa degli chef, per gli chef e con gli chef. Il cuore e la passione dei nostri “cucinieri” trovano un rinnovato sorriso nei due stabilimenti balneari, il Bikini e le Axidie, teatri delle grandi cene in riva al mare che animano le due serate più importanti del 4 e 5 giugno.

Nell’edizione 2012, sull’onda di una situazione economica che sembra soffocare molti ristoranti e ristoratori, il tema di Vico è quanto mai una sfida lanciata alla crisi ma, soprattutto, un augurio a non lasciarsi allo sconforto. Per questo Gennaro Esposito e il suo team hanno pensato di intitolare la festa “… e tutti giù per terra, ovvero il mio piatto da fine del mondo!”, con quella dose d’ironia nei confronti del calendario Maya che vorrebbe venisse calato definitivamente il sipario il prossimo dicembre. Sarà così? Vedremo, ma di sicuro in Costiera si potrà assistere al tripudio di quanto più delizioso e gustoso offre il panorama italiano.

Gennaro Esposito, patron della Festa a Vico (foto Brambilla-Serrani)

Gennaro Esposito, patron della Festa a Vico (foto Brambilla-Serrani)

La posta in gioco, a voler bene vedere, è però ancora più alta. Leggendo in profondità il messaggio di Vico, si scopre quello splendore che deriva dall’investire nel futuro e nei giovani: il compito di aprire le danze infatti viene affidato ai wanna-bees, ovvero agli studenti e aspiranti chef che mirano a diventare uno di quei dodici grandi rappresentanti dell'alta cucina che si alterneranno sul palco del Bikini e che racconteranno in 15 minuti sia la loro carriera sia quel piatto che li ha resi famosi. La grande creatività di Davide Scabin, la forza di Roberto Cerea, Valeria Piccini e Moreno Cedroni così come l’eccellenza di Andrea Berton, Gennaro Esposito si alterneranno a chef del nuovo mondo gastronomico del Sud America che stanno facendo strada in campo internazionale. Tra tutti daranno la loro testimonianza il brasiliano Thiego Costanho e il cileno Rodolfo Guzman. E non dimenticando l’età della platea presente, arriverà la bella esperienza professionale del giovanissimo pasticciere Franco Aliberti, in pochi anni passato dal laboratorio del ristorante di San Patrignano Vite ai dessert per il tri-stellato Massimo Bottura della Francescana di Modena.

Lo stabilimento balneare Bikini, teatro delle cene in riva al mare

Lo stabilimento balneare Bikini, teatro delle cene in riva al mare

Ai cucinieri del domani il compito di scoprire con che ricetta da fine del mondo potranno presentarsi un giorno al Bikini durante la bellissima serata di lunedì 4 giugno, quando da chef emergenti avranno la loro postazione nello stabilimento balneare di Seiano. Nel frattempo saranno i loro colleghi (ben ottanta chef da tutta Italia), abbracciati dalle bellezze della costiera e da un’atmosfera di collaborazione unica, a dar sfoggio di tutto il loro estro. Ci sarà spazio anche per indovinare chi tra loro avrà il privilegio nel 2013 di accedere di diritto alla serata conclusiva alle Axidie, nella quale tutti gli stellati italiani celebreranno quella passione per la loro professione che sta raccogliendo intorno a sé un numero sempre più folto ed entusiasta di giovani.

A chiusura della quattro giorni, il seminario La Pizza centimetro per centimetro di mercoledì 6 con i grandi rappresentanti del mondo della pizza che sveleranno i segreti di questo piatto che è già assodato essere da fine del mondo, visto il successo che sta avendo nella sua classicità e nelle sue varianti gastronomiche.


Rubriche

Dall'Italia

Recensioni, segnalazioni e tendenze dal Buonpaese, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose