IdentitÓ Expo

C˘te d'Azur mon amour/2

Aperitivi, insegne blasonate e bistrot di grande sostanza. A un passo dalla Croisette e oltre

16-08-2015

Uno scorcio dell'Hotel du Cap Eden Roc di Antibes, +33.(0)4.93613901, simbolo della Costa Azzurra dal 1870

segue dalla prima parte

Al tramonto non perdetevi un aperitivo sulla terrazza dell'hotel Belle Rives di Juan-les-pins, un palazzo storico affacciato sul golfo che vi incanterà e vi farà automaticamente togliere l'acceleratore dalla vita frenetica a cui siamo abituati, in favore di una più salutare slow-life.

In alternativa, qualche centinaio di metri più in là potete varcare la soglia del celeberrimo e imponente hotel du Cap Eden Roc di Antibes che, con la sua imponente facciata bianca e la sontuosa cancellata nera, non passerà di certo inosservato. Con cognizione di causa possiamo affermare essere uno degli alberghi più lussuosi e belli della Costa Azzurra (ma anche del mondo), sorto nel 1870 e mai tramontato. I più bei party del Festival di Cannes si tengono qui. Rilassatevi passeggiando negli splendidi giardini privati che arrivano fino al mare sorseggiando una coppa di champagne. Vi rimarrà nel cuore.

Il ristorante Les Pêcheurs, una stella Michelin dentro al Cap d'Antibes Beach hotel, direttamente sul mare
 
 

Il ristorante Les Pêcheurs, una stella Michelin dentro al Cap d'Antibes Beach hotel, direttamente sul mare
 

 

Se invece preferite qualcosa di più contemporaneo ma di design non potete non soggiornare al Cap d'Antibes Beach hotel, uno stupendo gioiello relais&chateaux pieds dans l'eau, perfettamente inserito nel contesto della costa e completamente mimetizzato nella natura. Al suo interno lo splendido ristorante Les Pêcheurs, insignito di una stella Michelin.

Da qui, percorrendo la strada statale lungo la costa, in circa 15 minuti si arriva a Cannes dove non si può non cenare almeno una volta nel celebre ristorante La Palme d'Or che lo scorso 12 giugno ha festeggiato il suo 30° anniversario con una cena di Enrico Crippa, tre stelle al Piazza Duomo di Alba. Nata nel 1985 e portata al successo dallo chef Christian Willer, l’insegna vanta dal 1991 due stelle Michelin, mantenute anche quando nel 2007 si è installato in cucina lo chef Christian Sinicropi che ha saputo portare quel tocco di audacia e creatività, quel colpo di coda necessario a mantenere un successo lungo 3 decadi. D'estate, scegliete di cenare sulla terrazza affacciata sulla Croisette, il mare è lì a due passi proprio al di là delle palme.

Il plateau royal di Astoux et Brun, al 27 rue Félix Faure a Cannes, telefono +33.(0)4.93392187

Il plateau royal di Astoux et Brun, al 27 rue Félix Faure a Cannes, telefono +33.(0)4.93392187

Quando si tocca il cielo con un dito è difficile poi andare oltre. Ma siccome è bello anche variare e vivere anche esperienze più rilassate ma non per questo meno buone, a Cannes non possiamo non citare Astoux et Brun (l'insegna recita “coquillages depuis 1953”) situato nella parte più caratteristica del paese proprio a ridosso del porto, è il regno del plateau royal e delle ostriche. Qui non si può prenotare, ci si mette in coda ma rapidamente si viene fatti accomodare grazie all'efficienza del personale di sala. Una raccomandazione: se volete il soufflé, signature dessert del ristorante, ricordate di prenotarlo all'inizio della cena o resterete a bocca asciutta.

Per terminare il nostro tour gastronomico, vi suggeriamo di non perdere un pranzo o una cena al Bistrot des Anges di Bruno Oger, che abbiamo preferito al suo ristorante due stelle che sta proprio li a fianco. Uno dei migliori rapporti qualità-prezzo della Costa Azzurra (a pranzo menu a 25,50 euro, alla sera menù a 31 e 41 euro). Piatti molto interessanti, servizio all'altezza e un carrello dei dolci da far invidia ai grandi. Questa è la Costa Azzurra, questa è Cannes: un po' realtà e un po' finzione. Come il cinema del resto.

2. fine


Rubriche - Dal Mondo

Recensioni, segnalazioni e tendenze dai quattro angoli del pianeta, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose

IdentitÓ Golose
a cura di

Davide Bertellini

Cultore del bien vivre, lavorando nella moda ha sviluppato una grande passione per i viaggi e per la cucina