Andrew Wong, tutti i volti della Cina a Londra

Storia di un cuoco anglo-cinese partito a caccia delle sue origini, poi tradotte in un ristorante di successo a Victoria

16-02-2017

Andrew Wong, 35 anni, britannico di origini cinesi, chef del ristorante A Wong a Londra. Formazione di cucina classica francese, è partito per un viaggio di 3 anni in Cina. Oggi riassume nel menu degustazione tutte le tradizioni diversissime di un paese sterminato (foto Zanatta)

Il quartiere vicino a Victoria Station a Londra non è certo tra i più gettonati di Londra. Fra business hotel e catene di ristoranti rivolte a una clientela di uffici, è difficile trovare cittadini londinesi alla scoperta del quartiere o a passeggio a caccia di ristoranti. Fa eccezione un ristorante aperto sulla Wilton road nella primavera del 2013, silenziosamente.

La storia di Andrew Wong che precede l'apertura dell'insegna giustifica il motivo per cui in città si stia guardando con interesse la progressione di cucina di questo giovane talento di 35 anni. Nato da una famiglia di ristoratori, Andrew vive a Londra tutta la sua gioventù. Non avendo alcun contatto con la Cina, patria di origine dei suoi genitori, decide di non voler continuare l’attività di famiglia, un comune ristorante cinese un tempo ricavato negli stessi locali in cui c’è oggi il suo ristorante.

Il primo anno di università lo passa a Oxford, studiando alla facoltà di chimica. Decide poi di proseguire gli studi alla London School of Economics, dove si laurea in Antropologia Sociale. D’un tratto, un episodio cambia radicalmente la sua vita. Il padre viene a mancare. Questo responsabilizza il giovanissimo Andrew, che decide di riallacciare un rapporto con la famiglia ma, ancor di più, con Hong Kong, città di origine della madre. Così, a 23 anni, parte per un viaggio di 3 anni in Cina, con l'intenzione di aggiungere alla formazione di cucina classica francese quanto più gli sia possibile dell'infinita cultura gastronomica di un "continente".

Il pezzo forte? I dumpling, debordanti nel menu del lunch

Il pezzo forte? I dumpling, debordanti nel menu del lunch

Parlare di “cucina cinese” è molto riduttivo: le principali cucine della nazione sono 8, con differenti variazioni rispetto alle stagioni, ai prodotti, al territorio e alle etnie. A Hong Kong si cucina Cantonese, una delle più diffuse in tutto il mondo insieme a quella Sichuanese. Proprio per questa complessità, Andrew ha fatto di A Wong un luogo eclettico, in cui si potessero provare i piatti di più regioni in uno stesso spazio e durante i diversi servizi.

Uno dei suoi pezzi forti rimangono i Dim Sum, il piatto più rappresentativo della cucina cantonese di Hong Kong. Non sono solo ravioli, ma più in generale piccoli bocconi cotti al vapore o fritti e solitamente serviti nelle tea house, portati al tavolo nei caratteristici cestini di bambù con un carrello vaporiera per assicurare la freschezza. A pranzo sul menu ce ne sono più di 40 diversi: vegetariani, con crostacei (una delle specialità della cucina Cantonese), maiali, ma anche in versione dolce. Una festa senza fine, in cui cadere nell’infinita varietà di sapori giocati anche sui contrasti, ma soprattutto sulla delicatezza. La cucina di Hong Kong è infatti una delle più leggere di tutta la Cina.

La sera A. Wong diventa un altro ristorante, in cui è tutta la complessa e variegata cucina cinese a mettersi in mostra, con il menu degustazione “Taste of China”. In 10 piatti, Andrew Wong è riuscito a sintetizzare il sapore di ogni regione, dalla fragrante piccantezza del tofu dello Yunnan a sapori più decisi di pesce e crostacei brasati della provincia di AnHui. I dumplings la sera racchiudono un brodo scioglievole, che invade la bocca di una fresca acidità, mentre la cena diventa un’esperienza ludica con i paninetti da comporre al tavolo di agnello brasato, piatto tipico dello Shaanxi.

Il sapore della Cina, raccontato da un ragazzo che ha ancora tanto da scoprire dalle sue origini, ma che è già riuscito a trovare un’elegantissima espressione dei sapori orientali in uno dei menu qualità prezzo migliori di Londra. Una ragione in più per i londinesi di cambiare quartiere di tanto in tanto e venire anche a Victoria.

A Wong
70 Wilton road
Londra, quartiere Victoria
+44.(0)20.78288931
Menu degustazione: 60 sterline
Chiuso l'intera domenica e lunedì a pranzo


Rubriche

Dal Mondo

Recensioni, segnalazioni e tendenze dai quattro angoli del pianeta, firmate da tutti gli autori legati a Identità Golose