Sean Brock

 Foto Brambilla-Serrani

 Foto Brambilla-Serrani

Husk

76, Queen street
Charleston
Carolina del Sud
Stati Uniti
+1.843.577.2500 

LEGGI LA SCHEDA

Sean Brock, il profeta della grande cucina degli Stati Uniti del Sud, nasce nel 1978 in una piccola cittadina della Virginia più rurale, «un luogo dedito all’estrazione del carbone, dove non esisteva né un ristorante né un semaforo», ha raccontato a Paolo Marchi. Dopo i primi studi alla Johnson & Wales University di Providence nel Rhode Island, nel 2006 diventa l’executive chef di McCrady’s a Charleston e nel 2010 apre nella stessa città Husk, insegna subito riconosciuta come “Miglior nuovo ristorante d’America” dalla rivista Bon Appétit.

Nel 2013 è la volta di Husk a Nashville, una vera e propria celebrazione di ingredienti indigeni del Sud, con un’enfasi particolare ai processi produttivi e alle persone che stanno dietro agli stesso. Nel 2014 Brock apre Minero a Charleston, un locale ispirato ai sapori e alla cultura del Messico, progetto presto bissato ad Atlanta, in Georgia.

Brock ha vinto il James Beard Award come “Best chef southeast” nel 2010 ed è stato finalista dello stesso premio nella categoria di “Chef fuori dal comune” nel 2013 e nel 2014. Nell’ottobre del 2014 ha pubblicato il suo primo libro, “Heritage” (Artisan Books), un bestseller per il New York Times. Oggi si divide tra Charleston e Nashville.

Leggi anche
Sean Brock e i sapori del Sud
Il segreto delle ostriche di Brock

Ha partecipato a

IdentitÓ Milano


Identità Golose
a cura di

Luciana Squadrilli e Carlo Passera