Vitantonio Lombardo

 Foto Brambilla-Serrani

 Foto Brambilla-Serrani

Locanda Severino

Largo Re Galantuomo, 11
Caggiano
Italia
+39.0975.393905

Vitantonio Lombardo, classe 1979, la lasciato la natìa Basilicata a quindici anni per dedicarsi alla passione per la gastronomia e la ristorazione. Con sé ha portato, almeno come bagaglio di ricordi, le ricette della tradizione apprese dalla nonna, la cuoca della famiglia.

Così ha avuto la possibilità di crescere nelle cucine di straordinari professionisti in grado di trasmettergli talento e raffinatezza. La gavetta di Vitantonio Lombardo è stata costellata di incontri importanti.

Se a Bagno di Romagna da Paolo Teverini ha appreso gli ingredienti necessari per dare eleganza a un piatto, non meno importanti sono stati gli incontri con Silver Succi, per il rispetto della materia prima, con Gianfranco Vissani per la conoscenza del territorio, con Fabio Barbaglini per le tecniche di cottura e infine con Davide Scabin per la creatività.

L’intero patrimonio acquisito in oltre dieci anni di esperienze in tutta Italia Lombardo lo ha poi messo a disposizione della Locanda Severino, in cui è entrato sin dall'apertura nel gennaio 2009 nelle vesti di chef per poi diventarne anche il titolare nel febbraio 2012.

La tradizione, lasciata in secondo piano negli anni di formazione, nei suoi menu viene ora ripresa a piene mani, per quanto sia sapientemente miscelata con tecniche moderne, una naturale vocazione alla leggerezza e un’attenzione puntuale alla stagionalità. Grazie al suo impegno e al suo talento non gli sono mancate le soddisfazioni, come la prima stella Michelin ottenuta nel 2012.

A uno dei suoi maestri, Davide Scabin, Vitantonio Lombardo ha recentemente dedicato la Pizza in black, pizza dall'impasto nero per via del carbone vegetale, omaggio al famoso piatto Black is Black - spaghetti al nero di seppia con carbonara al nero e caviale - dello chef e patron del Combal.zero.

Ha partecipato a

IdentitÓ Milano


a cura di

Niccol˛ Vecchia

Giornalista milanese nato nel 1976, a 8 anni gli hanno regalato un disco di Springsteen e non si è più ripreso. Musica e gastronomia sono le sue passioni. Autore e conduttore di Radio Popolare dal 1997, dal 2014 nella redazione di Identità Golose - twitter @niccolovecchia